PDA

Visualizza la versione completa : DOMANDE E RISPOSTE SU PRINCE OF PERSIA: PARTE 2



Lorcic
08-16-2008, 01:03 AM
PARTE 2 - Il Principe ed Elika

1- A cosa vi siete ispirati per realizzare l'aspetto di questo nuovo Principe?

Volevamo mostrare l'evoluzione del nostro eroe in Principe attraverso un'avventura epica. All'inizio del gioco, il Principe sarà un avventuriero e un vagabondo che passa di avventura in avventura senza alcun vero legame, vivendo sempre e solo nel presente. Per lui, il passato ormai è trascorso e non ne porta alcun ricordo, mentre il futuro deve ancora arrivare e quindi non ha senso occuparsene. Tutto quello che conta è il presente, il brivido del momento, la prossima emozione, il prossimo angolo, salto o sensazione.

Ci siamo ispirati soprattutto ad avventure come Sinbad nelle Notti arabe, Han Solo in Guerre Stellari e Aragorn ne Il Signore degli Anelli.

Come tutti gli eroi epici, ciò che il Principe indossa dice molto su ciò che è e ciò che ha dovuto superare. Volevamo comunicare a livello visivo la dicotomia della sua vita di avventuriero vagabondo. Da un lato, infatti, nei suoi abiti mostra alcuni elementi di lusso e ricchezza come il tessuto rosso e blu che usa come turbante e sciarpa, che sono accessori disponibili solo a chi ha del denaro. Tuttavia, pone spesso la funzionalità prima della forma, indossando dei semplici gambali di pelle per aiutarlo a proteggere le gambe piuttosto che affascinare gli sguardi.

2- Il Principe ha assunto un nuovo aspetto, ma quali sono le sue nuove abilità? Quali mosse e caratteristiche ha a sua disposizione?

Il nostro principe ha molte nuove abilità sia nel combattimento che nelle acrobazie. Porta l'agilità del Principe precedente a nuovi livelli di acrobazie. La sua gamma di mosse acrobatiche è ancora più ampia e gli consente di sfidare le leggi della gravità con stile e velocità.

Oltre alla spada, indossa un guanto che userà sia nelle acrobazie che in combattimento. Questa eredità dalle sue avventure precedenti, aprirà una nuova dimensione nelle sue acrobazie e nello stile di combattimento. Per esempio, usando il guanto, potrà scivolare lungo pareti verticali e precipizi.

Il combattimento si è evoluto dagli ultimi giochi dato che la nostra ambizione era aggiungere tutta quella reattività e strategia tipica dei picchiaduro nel nostro nuovo sistema di combattimento. Abbiamo studiato molti giochi di questo genere, cercando di apprendere gli elementi che funzionano di più e quelli meno, per poi implementare i momenti più coinvolgenti nel nostro gameplay. Vogliamo che le sequenze di attacco del Principe siano complementari all'uso della visuale, dell'audio e degli effetti grafici per dare vita a sequenze la cui intensità possa rivaleggiare con i più celebri combattimenti cinematografici. Inoltre, i nemici saranno decisamente più abili rispetto a quelli visti nei precedenti titoli di Prince of Persia, sfruttando in modo strategico l'ambiente per guadagnare una posizione di vantaggio e forzando il giocatore a usare riflessi e pensare rapidamente per poter avere la meglio.

Abbiamo anche cambiato il ruolo del personaggio femminile in un gioco di Prince of Persia. Non è più un semplice personaggio secondario, ma un personaggio di supporto con delle implicazioni nel gameplay molto importanti. Il nuovo personaggio femminile, Elika, aggiungerà valore a ogni livello del gioco: esplorazione, combattimento, acrobazie, risoluzione di enigmi, trama e coinvolgimento generale. È una compagna molto utile al Principe, restando al suo fianco per tutto il gioco, aggiungendo un elemento di mistero e approfondendo la trama. Il nostro scopo è rivoluzionare il ruolo del personaggio di supporto in un gioco di azione-avventura.

3- In che modo rivoluzionerete il ruolo di un personaggio di supporto in un gioco d'azione-avventura?

Il livello d'innovazione a cui stiamo portando Elika è un qualcosa di molto simile a quanto abbiamo realizzato con il sistema delle sabbie del tempo nella trilogia precedente.

Elika è sempre una presenza positiva per il giocatore. Interagisce nel combattimento, nelle acrobazie e nella risoluzione degli enigmi ma sempre in modo positivo e utile. Attiva delle mosse speciali come acrobazie in cooperativa, combinazioni speciali di attacco e movimento. Inoltre, quando il giocatore li richiede, usa tutti i suoi poteri magici. Non può mai essere uccisa e non forzerà mai il suo volere al giocatore.

In termini di controllo, sarà gestita interamente dall'IA ma il giocatore avrà un pulsante specifico dedicato a Elika per attivare mosse, attacchi e magie in cooperativa. La nostra filosofia è stata di lasciare al giocatore più controllo possibile senza rallentare eccessivamente il ritmo di gioco. In questo modo abbiamo aggiunto un maggior livello di strategia e ci siamo assicurati che il giocatore usi Elika quando e come vuole.

Oltre al suo ruolo nell'esperienza di gioco, vogliamo costruire un forte legame tra lei e il principe.

4- Potete darci qualche dettaglio in più sulla storia di Elika?

Elika discende dagli Ahura. Ha sempre vissuto in una terra isolata da qualsiasi contatto esterno.

5- A cosa vi siete ispirati per realizzare l'aspetto di Elika?

Elika è una donna pratica e molto intelligente. Indipendente e forte, non ha bisogno di essere protetta. Ci siamo ispirati al personaggio di Elizabeth Swann in Pirati dei Caraibi o Padmé Amidala in Guerre Stellari.

Anche se è dotata di poteri magici, a prima vista Elika sembra una donna normale; non volevamo legarla troppo alle sue abilità magiche. Su questo punto in particolare, ci siamo ispirati ad Arwen ne Il Signore degli Anelli. La sua magia è leggiadra e rappresentata da molti arabeschi in contrasto con la Corruzione che assume invece delle forme tribali.

Appuntamento alle prossime settimane per la Parte 3

Lorcic
08-16-2008, 01:03 AM
PARTE 2 - Il Principe ed Elika

1- A cosa vi siete ispirati per realizzare l'aspetto di questo nuovo Principe?

Volevamo mostrare l'evoluzione del nostro eroe in Principe attraverso un'avventura epica. All'inizio del gioco, il Principe sarà un avventuriero e un vagabondo che passa di avventura in avventura senza alcun vero legame, vivendo sempre e solo nel presente. Per lui, il passato ormai è trascorso e non ne porta alcun ricordo, mentre il futuro deve ancora arrivare e quindi non ha senso occuparsene. Tutto quello che conta è il presente, il brivido del momento, la prossima emozione, il prossimo angolo, salto o sensazione.

Ci siamo ispirati soprattutto ad avventure come Sinbad nelle Notti arabe, Han Solo in Guerre Stellari e Aragorn ne Il Signore degli Anelli.

Come tutti gli eroi epici, ciò che il Principe indossa dice molto su ciò che è e ciò che ha dovuto superare. Volevamo comunicare a livello visivo la dicotomia della sua vita di avventuriero vagabondo. Da un lato, infatti, nei suoi abiti mostra alcuni elementi di lusso e ricchezza come il tessuto rosso e blu che usa come turbante e sciarpa, che sono accessori disponibili solo a chi ha del denaro. Tuttavia, pone spesso la funzionalità prima della forma, indossando dei semplici gambali di pelle per aiutarlo a proteggere le gambe piuttosto che affascinare gli sguardi.

2- Il Principe ha assunto un nuovo aspetto, ma quali sono le sue nuove abilità? Quali mosse e caratteristiche ha a sua disposizione?

Il nostro principe ha molte nuove abilità sia nel combattimento che nelle acrobazie. Porta l'agilità del Principe precedente a nuovi livelli di acrobazie. La sua gamma di mosse acrobatiche è ancora più ampia e gli consente di sfidare le leggi della gravità con stile e velocità.

Oltre alla spada, indossa un guanto che userà sia nelle acrobazie che in combattimento. Questa eredità dalle sue avventure precedenti, aprirà una nuova dimensione nelle sue acrobazie e nello stile di combattimento. Per esempio, usando il guanto, potrà scivolare lungo pareti verticali e precipizi.

Il combattimento si è evoluto dagli ultimi giochi dato che la nostra ambizione era aggiungere tutta quella reattività e strategia tipica dei picchiaduro nel nostro nuovo sistema di combattimento. Abbiamo studiato molti giochi di questo genere, cercando di apprendere gli elementi che funzionano di più e quelli meno, per poi implementare i momenti più coinvolgenti nel nostro gameplay. Vogliamo che le sequenze di attacco del Principe siano complementari all'uso della visuale, dell'audio e degli effetti grafici per dare vita a sequenze la cui intensità possa rivaleggiare con i più celebri combattimenti cinematografici. Inoltre, i nemici saranno decisamente più abili rispetto a quelli visti nei precedenti titoli di Prince of Persia, sfruttando in modo strategico l'ambiente per guadagnare una posizione di vantaggio e forzando il giocatore a usare riflessi e pensare rapidamente per poter avere la meglio.

Abbiamo anche cambiato il ruolo del personaggio femminile in un gioco di Prince of Persia. Non è più un semplice personaggio secondario, ma un personaggio di supporto con delle implicazioni nel gameplay molto importanti. Il nuovo personaggio femminile, Elika, aggiungerà valore a ogni livello del gioco: esplorazione, combattimento, acrobazie, risoluzione di enigmi, trama e coinvolgimento generale. È una compagna molto utile al Principe, restando al suo fianco per tutto il gioco, aggiungendo un elemento di mistero e approfondendo la trama. Il nostro scopo è rivoluzionare il ruolo del personaggio di supporto in un gioco di azione-avventura.

3- In che modo rivoluzionerete il ruolo di un personaggio di supporto in un gioco d'azione-avventura?

Il livello d'innovazione a cui stiamo portando Elika è un qualcosa di molto simile a quanto abbiamo realizzato con il sistema delle sabbie del tempo nella trilogia precedente.

Elika è sempre una presenza positiva per il giocatore. Interagisce nel combattimento, nelle acrobazie e nella risoluzione degli enigmi ma sempre in modo positivo e utile. Attiva delle mosse speciali come acrobazie in cooperativa, combinazioni speciali di attacco e movimento. Inoltre, quando il giocatore li richiede, usa tutti i suoi poteri magici. Non può mai essere uccisa e non forzerà mai il suo volere al giocatore.

In termini di controllo, sarà gestita interamente dall'IA ma il giocatore avrà un pulsante specifico dedicato a Elika per attivare mosse, attacchi e magie in cooperativa. La nostra filosofia è stata di lasciare al giocatore più controllo possibile senza rallentare eccessivamente il ritmo di gioco. In questo modo abbiamo aggiunto un maggior livello di strategia e ci siamo assicurati che il giocatore usi Elika quando e come vuole.

Oltre al suo ruolo nell'esperienza di gioco, vogliamo costruire un forte legame tra lei e il principe.

4- Potete darci qualche dettaglio in più sulla storia di Elika?

Elika discende dagli Ahura. Ha sempre vissuto in una terra isolata da qualsiasi contatto esterno.

5- A cosa vi siete ispirati per realizzare l'aspetto di Elika?

Elika è una donna pratica e molto intelligente. Indipendente e forte, non ha bisogno di essere protetta. Ci siamo ispirati al personaggio di Elizabeth Swann in Pirati dei Caraibi o Padmé Amidala in Guerre Stellari.

Anche se è dotata di poteri magici, a prima vista Elika sembra una donna normale; non volevamo legarla troppo alle sue abilità magiche. Su questo punto in particolare, ci siamo ispirati ad Arwen ne Il Signore degli Anelli. La sua magia è leggiadra e rappresentata da molti arabeschi in contrasto con la Corruzione che assume invece delle forme tribali.

Appuntamento alle prossime settimane per la Parte 3

Persia_2
08-17-2008, 03:42 AM
http://emailer.ubisoft.it/forum_smile/sbav.gif sono sempre piu impaziente http://emailer.ubisoft.it/forum_smile/sbav.gif