PDA

Visualizza la versione completa : deludente



ilmondoora2801
11-05-2008, 01:55 AM
Prince of Persia: principe guerriero l'unico gioco della trilogia valido. Che cerca comunque
di dare veramente un gioco individuale, originale, unico per ogni giocatore.
il principe di persia: le sabbie del tempo deludente, completamente illogico, e subordinato solamente al buon funzionamento del jostick o della tastiera mouse e non dalla bravura del giocatore.
Orincipe di persona : i due troni. Ancora peggio. Lo scontro con i boss ridicolo e legato appunto solamente al buon funzionamento tecnologico e non sicuramente alla bravura del giocatore il ch fa modo, che il gioco risulti noioso, falsato, e finto. Giochi tipo Halo sono sicuramente pi individuali e legati veramente alla bravura del giocatore ed unici ogni volta che si gioca.. Non come prince of persia che una volta imparati a memoria i bottoni da cliccare.. il gioco va avanti da se. se invece i bottoni non funzionano si blocca.
Delusione amara. Sembra realizzato da dei matematici, non da appasionati di videogiochi.

ilmondoora2801
11-05-2008, 01:55 AM
Prince of Persia: principe guerriero l'unico gioco della trilogia valido. Che cerca comunque
di dare veramente un gioco individuale, originale, unico per ogni giocatore.
il principe di persia: le sabbie del tempo deludente, completamente illogico, e subordinato solamente al buon funzionamento del jostick o della tastiera mouse e non dalla bravura del giocatore.
Orincipe di persona : i due troni. Ancora peggio. Lo scontro con i boss ridicolo e legato appunto solamente al buon funzionamento tecnologico e non sicuramente alla bravura del giocatore il ch fa modo, che il gioco risulti noioso, falsato, e finto. Giochi tipo Halo sono sicuramente pi individuali e legati veramente alla bravura del giocatore ed unici ogni volta che si gioca.. Non come prince of persia che una volta imparati a memoria i bottoni da cliccare.. il gioco va avanti da se. se invece i bottoni non funzionano si blocca.
Delusione amara. Sembra realizzato da dei matematici, non da appasionati di videogiochi.