PDA

Visualizza la versione completa : Le nostre recensioni [Papu-J.thread]



papugai-jr
01-02-2007, 08:16 AM
Ciao a tutti!!! Scusate se sono mancato per così tanto tempo senza mai postare, ma di tempo a sufficienza purtroppo non ne avevo.... Beh, da un bel pò di tempo adoro fare recensioni di videogiochi, anteprime di videogiochi e speciali su videogiochi... Ora, dopo tanto tempo, mi sono finalmente deciso di aprire un thread che a parer mio è un pò inutile ma secondo me, potrebbe essere molto divertente fare recensioni e compagnia bella... Ad esempio, qualche tempo fa feci questa recensione di Myst4:revelation...
ecco a voi:

Titolo: Myst IV: Revelation
Piattaforma/e: PC/MAC - XBOX
Multiplayer: assente
Tipo videogioco: Punta e clicca 3d

Recensione per categoria:

Grafica:
La grafica di questo videogioco, è molto particolare... Infatti, anzichè fare come altri videogiochi che usano la grafica del gioco come grafica per i filmati, questo, usa una grafica strepitosa, perchè usa la grafica da filmato durante il videogioco...
Poi, potrete interagire con tutto l'ambiente che vi circonda... Ad esempio, se davanti a voi avete una pianta, potrete toccarla; oppure, se avrete un animale davanti a voi, potrete accarezzarlo, e così via... Insomma, in poche parole, potrete interagire con l'ambiente che vi circonda quando e quanto volete...
L'unica pecca, è quella che (ad esempio) se vedete una persona venirvi incontro, si vede che non cammina nel terreno del videogioco, ma questo, non è gravissimo... E poi, come da natura per la saga di Myst, anziche usare personaggi renderizzati al computer, si usano persone vere (in carne e ossa) per aumentare il realismo.

Sonoro:
Le musiche, sono strepitose... Esse, variano per ogni ambiente che vi trovate... Ad esempio, se vi trovate in casa vostra (quella del videogioco, sottinteso...), ci sarà una musica differente di quando vi troverete (ad esempio) in una foresta o in un luogo onirico... Mentre gli effetti sonori, come il trottare di un cavallo, il rumore dei piedi che fate quando camminate, sono molto buoni, anche se non perfetti...
Mentre infine, il doppiaggio, è sublime... Le voci sono perfettamente sincronizzate con il labbiale, e le voci utilizzate per il doppiaggio sono bellissime.

Controlli:
I controlli, sono quelli di un classico punta e clicca:
-Tasto sinistro mouse=vai verso/prendi/usa/tocca
-Tasto destro mouse=muovi il cursore in qualsiasi parte dello schermo
-Rotellina centrale mouse=indietreggia di un passo
-Esc tastiera=mostra interfaccia di gioco
Questi, sono gli unici comandi pochi ma ottimi di questo videogioco.

Interfaccia:
L'interfaccia, è molto semplice... Avrete a disposizione 3 libri e una macchina fotografica per scattare le foto (che servono anche per salvare), e premendo il tasto ESC della tastiera, il videogioco, vi chiederà se sarete sicuri di voler uscire, così che andrete al menù, e da li, potrete uscire definitivamente dal videogioco.

Longevità:
Sotto l'aspetto della longevità, Myst 4: Revelation, è molto buono... Peccato che in alcuni casi, sia un pò frustrante a causa di enigmi praticamente impossibili, se senza la mancanza delle soluzioni... Infatti, proprio per questo, avrete a disposizione in qualsiasi momento e in qualsiasi circostanza voi vi troviate, potrete attivare la modalità aiuto, ma attenti... Potrete usare solamente tre aiuti.

Recensione globale:
Myst 4: Revelation, ha completamente esaudito le esigenze dei fan della mitica saga di Myst con una grafica sublime (quasi magica), ed un interfaccia molto semplice come i comandi... Peccato per la longevità, che lascia un pò a desiderare, e in alcuni casi, viene quasi spontaneo uscire dal videogioco a causa di alcuni enigmi veramente troppo frustranti... Ma tutto sommato, è un gioco da avere a tutti i costi, assolutamente.

Pagella:
Grafica= 10/10 ottimo
Sonoro= 10/10 ottimo
Controlli= 10/10 ottimo
Interfaccia= 10/10 ottimo
Longevità= 9.5/10 sublime

Totale:
9.9/10 Un gioco sublime, meraviglioso, ottimo, da avere a tutti i costi.


Ecco, purtroppo è una delle prime che ho fatto, ed è piuttosto scarsa sotto tutti gli aspetti, ma ciò credo vi renda l'idea di ciò che dovete fare per creare una recensione...
Allora, pensate di riuscirci a fare una recensione?
E ricordate, all'inizio di solito si parte male, ma se si continua si migliorerà di certo! http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_wink.gif
(che frase è? boh...)
Ma un regolamento ci deve sempre essere, ed eccolo qui sotto:
REGOLAMENTO THREAD:

-Fare solamente recensioni/anteprime/speciali su videogiochi di Myst (data la sezione), oppure se proprio si è appassionati di altri videogiochi potrete recensirli.
-Potrete commentare le recensioni e dar loro un voto da 1 (che è il minimo) a 5 (che è il massimo).


Spero vi piaccia questo thread! http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_wink.gif

ciao -- jp

Sheykan83
01-02-2007, 09:40 AM
Io fo una recensione su Rand Miller:

11/10

Semplicemente Eccezionale ed Intuitivo http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif

papugai-jr
01-02-2007, 10:52 AM
altri commentini? ^_^ http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_wink.gif

papugai
01-02-2007, 12:17 PM
Uno solo...
Ma hai finito di fare i compiti per le vacanze di Natale?
http://smileys.smileycentral.com/cat/39/39_5_1.gif

Muwatalli
01-03-2007, 07:36 AM
Per me è una recensione molto dettagliata e affidabile!!

Ho trovato però qualche pecca a livello stilistico (sono uno scassa *****), ad esempio le frequenti ripetizioni, come l'aggettivo "strepitoso", oppure "voce"... Un'altra cosa migliorabile secondo me è l'utilizzo della seconda plurale... io preferirei la forma impersonale "si" (invece del "voi").

voto alla recensione: 7- http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif

è un bel topic questo, a breve posterò una mia recensione di un gioco di myst... anche se saranno tutti da 10 http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gifhttp://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif

yeeshaval
01-03-2007, 11:26 AM
Bell'idea, stellina!!! http://emailer.ubisoft.it/forum_smile/uiui.gif http://emailer.ubisoft.it/forum_smile/uiui.gif http://emailer.ubisoft.it/forum_smile/uiui.gif
E sono lieta che Muwa abbia raccolto la sfida e ti segua a breve. http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_wink.gif
Ma il thread è solo per le recensioni di Myst e Uru?

sel-tahn1990
01-03-2007, 02:19 PM
non c'è scritto di non fare recensioni di altri giochi, PJ ha solo cominciato con un gioco congruo con il forum in cui si trova, però in base a quelo che c'è scritto sul post, credo si possano recensire anche altri giochi diversi da Myst/Uru http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_wink.gif

Sheykan83
01-04-2007, 10:04 AM
Allora...inizio seriamente con un commeno su Exile...primo gioco di Myst che ho fatto.
Però perdonami Jr Pap...non sarò fedele al tuo skema...mi piace essere libero http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif!

STORIA: molto cinematografica. Semplice nel capire. Trama originale ed elaborata ma non complessa. Voto: 8

GRAFICA: l'idea di far apparire attori in carne ed ossa coinvolge molto il giocatore e lo spinge a relazionarsi con il mondo virtuale creato e con cui egli dovrà interagire. Si instaura un legame quasi di tipo affettivo. Forse la maggior forza di Myst, l'attaccamento agli ambienti e alla loro storia più che hai personaggi in "carne ed ossa".
Le ambientazioni sono spettacolari. I movimenti fluidi e il punto di forza forse è la ricompensa finale di ogni era...un viaggio attraverso cui si ripercorre l'era appena conclusa osservandola da altre angolazioni e raggiungendo i posti così tanto desiderati e ambiti durante la risoluzione dei vari enigmi. Voto: 10

SONORO: si integra perfettamente con l'era visitata, ricalcandone a pieno le sue caratteristiche. Accompagna il giocatore completando le emozioni della grafica. Piacevole da ascoltare anche con le cuffie. Permette sempre di ricordare i posti visitati. Inconfondibile. Voto: 9

INTERAZIONE: il giocatore interagisce solo con i relativi enigmi presenti nei luoghi e a piccoli sprazzi con gli attori. Voto: 7

Voto complessivo: 8,5

sel-tahn1990
01-04-2007, 12:17 PM
aggiungerei nella parte dell'interazione che in alcuni punti si può interagire anche con oggetti non utili per la risoluzione delgli enigmi, per esempio puoi leggere la targa davanti alla camera da letto di Atrus e Catherine e altri piccoli particolari

yeeshaval
01-04-2007, 12:30 PM
Io non ho mai scritto recensioni, quindi non sono un'esperta, ma credo che in giochi di questo genere sia importante dare anche una valutazione sugli enigmi, che sono il fulcro del gioco stesso...che ne pensate? http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_wink.gif

papugai-jr
01-05-2007, 03:21 AM
Grande Sheik!!! http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_wink.gif

certo, io vi ho dato uno spunto, ma non è obbligatorio seguirlo! http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_wink.gif

per quanto riguarda la domanda di yeeshaval, devi fare recensioni dei videogiochi di Myst (data la sezione) ma se c'è un altro videogioco che ti è piaciuto molto puoi recensire anche quello... A meno che facciamo pubblicità occulta... http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_wink.gif

papugai
01-06-2007, 10:43 AM
Vado a mano libera anch'io, in quanto non sono un recensore:

RIVEN

Il migliore della serie a mio modesto avviso.

- Grafica da urlo per quegli anni
- Effetti sonori da sogno
- Complessità estrema degli enigmi almeno per alcuni di essi, ma senza mai cadere nell'impossibile (a parte l'enigma per riattivare la grande cupola dorata, che mi è costato diverse ore di sonno ed un notevole aumento di capelli grigio-bianchi http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_smile.gif)
- Trama magnifica e coinvolgente con tanto di finali multipli a cui andare incontro a seconda dell'evolvere del gioco (ed anche questo per quei tempi era un'innovazione o quasi)

Ricapitolando, per me resta il migliore della serie e se proprio devo muovergli un appunto, questo è la rottura di scatole nel dover cambiare cd ogni volta che si cambia isola (per fortuna è un arcipelago limitato a qualche isola, perchè se fosse stato l'Indonesia (13677 isole e non scherzo http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_eek.gif) probabilmente ci sarebbe stato da suicidarsi) http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_wink.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_wink.gif

Ho finito, Junior http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_wink.gif
Junior... in segreto... a 4 occhi... tanto nessuno ci sente qui...:
Cerca di non demolirmi la recensione o porto la tua Playstation al banco dei pegni!!! http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_smile.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_smile.gif http://emailer.ubisoft.it/forum_smile/devil.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_smile.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_smile.gif

sel-tahn1990
01-07-2007, 03:41 AM
scusate se lo faccio solo adesso ma i particolari riaffiorano piano piano:

Se non avete finito MystIV Revelation è melgio non leggere contiene spoilers
per quanto riguarda la storia di Myst IV Revelation:
trovo che sia molto evidente l'entrata in scena di Rand solo nell'ultima parte del progetto, credo che sia un episodio della saga molto contradditorio. quando si parla delle Ere Prigione non quadra la definizione di questo tipo di Ere: fin da Riven ci è stato detto che le Ere Prigione erano Libri con il collegamento "parzialmente spezzato" per far in modo che chi si collegasse con quel libro rimanesse imprigionato tra un'Era e l'altra senza possibilità di uscita (a meno che qualcun'altro non usi quel libro); e infatti in Myst noi vediamo i due fratelli con dietro uno "sfondo nero" perchè non sono in nessuna della due Ere, e anche nei "finali brutti" di Myst ci ritroviamo imprigionati nel vuoto.
In Myst IV invece ecco che viene fuori che per più di 20 anni i due fratelli sono stati in Ere vere e proprie e non imprigionati tra Myst e Pinnacolo/Haven.

ci sono poi altre incongruenze con i fatti raccontati nei diari di Sirrus e Achenar riguardo quando successo prima di Myst, quando i due fratelli imprigionarono Atrus e Catherine a Riven e K'veer.

Muwatalli
01-07-2007, 05:42 AM
Originally posted by sel-tahn1990:
scusate se lo faccio solo adesso ma i particolari riaffiorano piano piano:

Se non avete finito MystIV Revelation è melgio non leggere contiene spoilers
per quanto riguarda la storia di Myst IV Revelation:
trovo che sia molto evidente l'entrata in scena di Rand solo nell'ultima parte del progetto, credo che sia un episodio della saga molto contradditorio. quando si parla delle Ere Prigione non quadra la definizione di questo tipo di Ere: fin da Riven ci è stato detto che le Ere Prigione erano Libri con il collegamento "parzialmente spezzato" per far in modo che chi si collegasse con quel libro rimanesse imprigionato tra un'Era e l'altra senza possibilità di uscita (a meno che qualcun'altro non usi quel libro); e infatti in Myst noi vediamo i due fratelli con dietro uno "sfondo nero" perchè non sono in nessuna della due Ere, e anche nei "finali brutti" di Myst ci ritroviamo imprigionati nel vuoto.
In Myst IV invece ecco che viene fuori che per più di 20 anni i due fratelli sono stati in Ere vere e proprie e non imprigionati tra Myst e Pinnacolo/Haven.

ci sono poi altre incongruenze con i fatti raccontati nei diari di Sirrus e Achenar riguardo quando successo prima di Myst, quando i due fratelli imprigionarono Atrus e Catherine a Riven e K'veer. Per quanto riguarda le ere prigione lessi da qualche parte che non era una incongruenza, ma solo una specificazione nella descrizione dell'effettiva natura delle stesse. Anche se effettivamente un dubbio è consentito, specie dopo aver giocato Riven, nel quale compare proprio la descrizione della procedura per creare queste Ere... Forse quelle di Sirrus e Achenar erano semplici Ere senza un libro di collegamento, e sono chiamate prigioni per quello che effettivamente sono... anche se non sono Ere Prigione nel vero senso del termine... http://emailer.ubisoft.it/forum_smile/mumble.gif non saprei http://emailer.ubisoft.it/forum_smile/mumble.gif altre ipotesi?

papugai-jr
01-07-2007, 07:06 AM
Bravo papàpagai!!!!! http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_wink.gif
Anche tu, Sel-tahn, scrivi molto bene!!!
Muwatalli, attendo con ansia un tuo scritto! ^_^

Muwatalli
01-07-2007, 08:05 AM
E mio scritto sia! http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif

Recensirò Myst IV anche io, è amore vero!http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif

Titolo dell'opera: Myst IV - Revelation

Trama: Dopo averlo liberato da un'Era Prigione su Myst, dopo aver salvato sua moglie dalle grinfie di suo padre su Riven, dopo aver visitato le affascinanti Ere-Palestra dei suoi figli per recuperare un Libro di Collegamento, Atrus ha di nuovo bisogno di noi. Siamo convocati a Tomahna, paradisiaca oasi nel deserto, inizialmente per una visita di piacere al nostro amicone. Qui conosciamo la sua nuova figliola, una pargoletta vivace e sveglia di nome Yeesha. Appena scesi dalla funicolare incominciano i problemi, e in men che non si dica rimaniamo soli con Yeesha a rimettere tutto a posto. Girnozolato per Tomahna, toccato ogni cosa e sentito il suo suono, chiacchierato del più e del meno con Yeesha e risolto qualche enigma, si complica la vicenda: si viene storditi e si cade a terra; al risveglio è notte, e Yeesha non si trova. Da qui parte la vera avventura, un lungo viaggio, oltre che nelle Ere, nella psiche e nel passato della famiglia di Atrus.

Grafica, Sonoro e Giocabilità: Questo capitolo della serie è in assoluto quello che vanta la grafica più curata e più pesante, tant'è che è l'unico ad occupare ben due DVD. Le immagini panoramiche, che come nel suo predecessore consentono una totale immersione nell'universo virtuale di Myst, sono arricchite da moltissimi filmati QuickTime che rendono l'ambiente circostante massimamente verosimile. Il sonoro, punto di forza di tutta la serie è ovviamente curato nei minimi dettagli, come da tradizione, e vanta la collaborazione addirittura di Peter Gabriel, che ha composto appositamente un brano, "Curtains". In questo capitolo compare una novità, però: la possibilità di toccare ogni superficie e sentire la sua consistenza attraverso il suono che produce, sempre diverso. Questo accorgimento rende l'interagibilità, e di conseguenza il coinvolgimento del giocatore, quasi totale. Grafica e sonoro così migliorati permettono di avere a che fare con enigmi originali e fino ad ora mai visti, cosa che può solo aumentare il pregio di questo prodotto.
Nel sistema Punta-E-Clicca l'unico strumento necessario è il mouse, e di conseguenza il puntatore assume una considerevole importanza. In questo episodio si assiste al passaggio dalla manina "pixellosa" a un modello di mano tridimensionale ben curato e personalizzabile. Grazie a questo accorgimento anche i giocatori mancini potranno essere dei Viaggiatori a tutti gli effetti!

Giudizio Finale: 10 e lode. Nonostante si possa pensare alla scarsa longevità del videogioco come elemento penalizzante, quest'affermazione può essere smentita dal fatto che Myst, per il giocatore, diventa ben più di un videoglioco: diventa una storia. E le storie, si sa, prima o poi finiscono.

sel-tahn1990
01-08-2007, 05:34 AM
Originally posted by Muwatalli:
Per quanto riguarda le ere prigione lessi da qualche parte che non era una incongruenza, ma solo una specificazione nella descrizione dell'effettiva natura delle stesse. Anche se effettivamente un dubbio è consentito, specie dopo aver giocato Riven, nel quale compare proprio la descrizione della procedura per creare queste Ere... Forse quelle di Sirrus e Achenar erano semplici Ere senza un libro di collegamento, e sono chiamate prigioni per quello che effettivamente sono... anche se non sono Ere Prigione nel vero senso del termine... http://emailer.ubisoft.it/forum_smile/mumble.gif non saprei http://emailer.ubisoft.it/forum_smile/mumble.gif altre ipotesi?

in effetti il fatto che delle differenti idee di Ere Prigioni è interpretato dalla comunità di Myst come una "licenza artistica" in Riven. Se vai a chiedere in giro di diranno proprio che non è accettata più l'idea di Riven.
Io invece ho una teoria diversa: di certo a chi non ha letto attentamente i libri di Uru riuscirà più difficile vedere il particolare, però analizzandoli si trova un traccia dell'effettiva esistenza dei Libri di Collegamento-Prigione (quelli di riven) non è scritto esplicitamente ma l'ultima parte del libro di Re Demath la dice lunga su questa capacità:

Nel 4784 DE, un tentativo di assassinio fu portato contro Demath, e si concluse con la morte di due membri del Relyimah che salvarono Demath durante l'incidente. I colpevoli furono trovati e due anni dopo Demath ordinò la loro esecuzione. Fu la prima esecuzione di questo tipo e incontrò qualche protesta sia da parte del popolo che del concilio. Sembra che i due uomini furono vincolati a un'Era della Morte e condannati a perire in eterno
è evidente che si posso creare libri che vanno oltre la normale natura che siamo abituati a vedere.
e poi naturalmente c'è la tua intepretazione, di Ere Prigioni invece che solo di collegamenti spezzati, anch'essa sicuramente accettabile visto che abbiamo ben più di un solo esempio nei libri dei Re e in MystV visitiamo Taghira, Era Prigione D'ni.

Resta però il fatto che nei "finali brutti" di Myst lo Straniero finisce imprigionato in uno dei due Libri e se guarda attorno a se vede solo "nero" cioè ciò che vedrebbe se fosse intrappolato tra un'Era e l'altra. Inoltre un altra testimonianza del fatto che in Myst i Libri di Sirrus e Achenar sono Libri (e non Ere) Prigione è il funzionamento di quei Libri: solo se fossero Libri Prigione infatti può succedere che quando una persona si collega con quel Libro l'altra che era prima intrappolata al suo interno viene riportata nell'Era originale, questo non succederebbe se fossero Ere Prigione perchè la seconda persona che si collega si troverebbe nell'Era insieme alla prima persona. Senza contare che Atrus dice nel sul diario che abbiamo in Riven (magari non proprio esplicitamente) che ha usato quella tecnica per intrappolare i suoi figli.

Quindi in definitiva Myst IV è in contrasto con la storia precedente. Peccato che non trovo più l'articolo di critica c'erano analizzati tutte le incongruenze dei Diari di Sirrus e Achenar in Revelation. http://emailer.ubisoft.it/forum_smile/book.gif

Perciò azzardo una scesa di voto per MystIV Revelation a 9+, perchè comunque non è facile trovare gli errori del gioco, bisogna ricordare le parole dei diari dei giochi precedenti per individuarli, il che non è facile. http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_smile.gif

Ian [Atrus]
01-08-2007, 08:13 AM
Originally posted by sel-tahn1990:
in effetti il fatto che delle differenti idee di Ere Prigioni è interpretato dalla comunità di Myst come una "licenza artistica" in Riven.

Non è "interpretato" come tale: è così. L'ha detto RAWA ("storico D'ni", che lavora alla Cyan dal primo Myst) in una lettera nel 2000, che si può leggere anche qui: http://www.dnidesk.com/rawa4.html
Insomma, i libri trappola non esistono e non sono mai esistiti: sono solo semplificazioni introdotte nel gioco dovute alla tecnologia dell'epoca. Myst 4 contraddice i giochi precedenti ma non la "storia vera" per quanto riguarda le prigioni.

I problemi sono altri: se il loro piano era leggere le memorie del padre a Serenia, perché intrappolarlo a K'veer? E perché mandare lì la loro madre, col rischio che non andasse a Riven? E come sapevano che il libro verde portava a D'ni e che il libro di Riven era laggiù, se loro padre non glielo aveva mai detto? La backstory di Revelation fa acqua da tutte le parti...


un'Era della Morte e condannati a perire in eterno

Traduzione senza senso. L'originale dice "permanently ending their lives", ossia "concludendo definitivamente le loro vite"; non è che continuassero a morire in continuazione per tutta l'eternità. Un'Era della morte può semplicemente essere un'Era la cui aria non è respirabile, quindi uccidendo in pochi minuti chiunque vi entri; o un'Era il cui sole sia andato in nova...

Comunque, una mia recensione di Revelation fatta all'epoca la potete trovare qui: http://www.crepuscolo.it/modules/newbb_plus/viewtopic.p...pic_id=47&forum=7#98 (http://www.crepuscolo.it/modules/newbb_plus/viewtopic.php?topic_id=47&forum=7#98)

sel-tahn1990
01-08-2007, 08:36 AM
eheh, si vede che quando ho controllato quella parte di traduzione non ero molto attento, è il permanently che mi ha mandato fuori pista! http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_smile.gif

ah ecco, grazie Ian per averci ricordato le falle nella storia di Revelation, era a quello che mi riferivo.http://emailer.ubisoft.it/forum_smile/book.gif

Però era affascinante la teoria dei Libri della Morte.http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif

Muwatalli
01-09-2007, 05:20 AM
Originally posted by Ian [Atrus]:
E come sapevano che il libro verde portava a D'ni?

Beh, quello magari lo si capiva semplicemente leggendolo o guardando l'immagine...


comunque, atrus è stato mandato in un'Era prigione o a K'veer?

sel-tahn1990
01-09-2007, 05:26 AM
Atrus è stato imprigionato su K'veer da Sirrus e Achenar per levarsero di torno in modo da poter spadroneggiare sulle sue Ere

Ian [Atrus]
01-09-2007, 05:55 AM
Originally posted by Muwatalli:
<BLOCKQUOTE class="ip-ubbcode-quote"><div class="ip-ubbcode-quote-title">quote:</div><div class="ip-ubbcode-quote-content">Originally posted by Ian [Atrus]:
E come sapevano che il libro verde portava a D'ni?

Beh, quello magari lo si capiva semplicemente leggendolo o guardando l'immagine... </div></BLOCKQUOTE>

Ma Sirrus e Achenar non conoscevano l'Arte e le parole D'ni usate nei Libri (sennò perché escogitare un piano complicatissimo per impararle?), né erano mai stati a D'ni. Per loro era solo "il libro verde" che loro padre usava spesso.

Muwatalli
01-09-2007, 06:08 AM
Originally posted by Ian [Atrus]:
<BLOCKQUOTE class="ip-ubbcode-quote"><div class="ip-ubbcode-quote-title">quote:</div><div class="ip-ubbcode-quote-content">Originally posted by Muwatalli:
<BLOCKQUOTE class="ip-ubbcode-quote"><div class="ip-ubbcode-quote-title">quote:</div><div class="ip-ubbcode-quote-content">Originally posted by Ian [Atrus]:
E come sapevano che il libro verde portava a D'ni?

Beh, quello magari lo si capiva semplicemente leggendolo o guardando l'immagine... </div></BLOCKQUOTE>

Ma Sirrus e Achenar non conoscevano l'Arte e le parole D'ni usate nei Libri (sennò perché escogitare un piano complicatissimo per impararle?), né erano mai stati a D'ni. Per loro era solo "il libro verde" che loro padre usava spesso. </div></BLOCKQUOTE>no aspetta, sta parte mi manca... se conduceva a una caverna isolata, cosa lo usava a fare atrus?

Ian [Atrus]
01-09-2007, 06:53 AM
Come prigione... se anche Gehn fosse tornato da Riven, sarebbe rimasto chiuso a K'veer con solo il libro di Riven e un'era per il cibo. Atrus non lasciava mai libri per Myst a K'veer proprio nell'eventualità di un ritorno di suo padre.

Muwatalli
01-09-2007, 09:47 AM
Ahhhhh! servirsi nel senso di usufruirne, non di andare avanti e indietro!

mi pareva strano... http://emailer.ubisoft.it/forum_smile/mumble.gif

Comunque, per tornare in tema, i due pestiferi pargoletti potevano dedurre l'era guardando nell'immagine in prima pagina, che se non ricordo male sia in Myst che in Riven era una ripresa a 360? della prigione. Ah, ecco, una cosa. In Riven, il libro che ci dà atrus per imprigionare Gehn porta nell'immagine la stessa che c'è nel libro per K'veer, ma entrandoci se ne ha una percezione diversa, anche perchè in K'veer c'era Atrus... http://emailer.ubisoft.it/forum_smile/bah.gif Dunque K'veer (quella della fine di myst e dell'inizio di riven) non è un'era-prigione? e allora cos'è? la vera era-prigione è quella nel libro per Gehn?


Grazie infinite per la disponibilità! http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_smile.gif

Ian [Atrus]
01-09-2007, 10:10 AM
Atrus andava periodicamente a K'veer per tenere d'occhio il libro di Riven e cercare di correggerne le contraddizioni.

Anche guardando l'immagine dell'Era (che non è un fly-by in realtà, ma solo una 'finestra' in tempo reale) i ragazzi non avrebbero saputo dire che era D'ni, non essendoci mai stati.

L'Era prigione che Atrus ha scritto per Gehn somigliava a K'veer abbastanza da convincerlo, ma non era la vera K'veer.

Sheykan83
01-09-2007, 12:04 PM
A K'veer...ma fu strappata una pagina per non permettergli di tornare!
Secondo me mandarono il padre a K'veer per tenerlo buono e la mamma a Riven per non averla intorno mentre si divertivano saccheggiando le ere...poi organizzarono il rapimento della memoria per il semplice fatto che una volta saccheggiate le 4 ere di Myst non avrebbero avuto altro da saccheggiare...quindi (secondo me) dovevano per forza di cose imparare in qualke modo l'arte, per servirsene come divertimento...ma non come Gehn!
Questa è la mia interpretazione!
Fatto sta però...che il piano che avevano e che volevano mette in atto su Serenia richiedeva del tempo...ma a quel tempo non c'era Yeesha...e quindi le cose erano complicate...così, una volta finito il divertimento nelle 4 ere di Myst, si collegarono a Haven e Spire...ma vi rimasero intrappolati...perché mancando le pagine di collegamento l'era risultava non completa...mancava il libro per tornare indietro...il quale a mio parere per essere nell'era...doveva essere prima scritto sulle pagine dell'era! Atrus infatti, in Myst 4 sta insegnando a Yeesha non come scrivere Ere...ma parte da insegnarle come scrivere il collegamento, perché mancando quello nessuno si potrebbe ricollegare all'era d'origine!

Per conclude, non credo sia stata ribaltata completamente il comportamento dei libri prigione...solo semplificata!
Ricordiamoci che le Ere esistono nonostante i libri D'ni! Il D'ni, sapeva solo realizzare un collegamento ad un era esistente...crearne una era molto difficile anche se non impossibile...! Yeesha è riuscita a creare Relto dal nulla se non ricordo male...e dice che è una cosa a cui nessun D'ni era mai arrivato!

Boh, io mi sn fatto queste idee leggendo i vari sunti dei libri, giocando e imparando dai giochi la storia!
Se la mia idea è sbagliata...pace...la forza dei D'ni è si nell'arte, ma l'essere orgogliosi per saper utilizzare l'arte li ha portati alla distruzione....è il non orgoglioso che può far risorge l'antica civiltà, colui che non si vanta del potere che ha, colui che non usa per se il potere che ha, colui che usa i suoi poteri per aiutare gli altri...ed ecco che Myst V potrebbe parere scontato...http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_smile.gif!

sel-tahn1990
01-09-2007, 12:37 PM
ARRGGGHHH!!!! mi ribalti tutta la teoria del collegamento!

un Era non si può creare, si creano solo i collegamenti per arrivare a esse, non esiste modo per crearle. Le Era si "creano da sole" (sotto forma potenziale e non fisica) quando ci sono delle scelte o delle cose che posso succedere diversamente in un modo fisico (il nostro o un'Era non in solo stato potenziale, cioè fisica). per questo esistono tante Ere che sono molto simili da non sono le stesse Ere.

I Libri di ritorno a Myst non si trovano nelle Ere Prigione perchè i Libri che Atrus ha portato(atrus NON ha scritto i libri per Myst nel libro descrittivo di queste Ere) sono stati distrutti da lui stesso nel momento del collegamento. Ricorda che non è possibile scrivere un oggetto costruito da uomini nei Libri di Descrittivi, ma solo cose naturali. I risultati di un tentativo di scrivere un oggetto fatto dall'uomo in un Era può avere effetti disatrosi sull'Era stessa (pensa a quanto è strana l'Era di StoneShip, questo è il risultato di cercare di scrivere una barca nel libro Descritttivo dell'Era).

Yeesha non ha creato relto, ha scritto il collegamento ad essa. è un Era speciale perchè solo lei è riuscita ad includere oggetti fatti da uomini nel libro di collegamento (cioè tutti gli oggetti che aggiungiamo con le pagine che troviamo). però questa tecnica non credo si rifaccia completamente all'Arte della Scrittura dei D'ni, forse è un misto con quella dei bahro, infatti Yeesha usa disegni e non parole per modificare relto, e i disegni non sono inclusi nel'Arte dei D'ni si possono usare solo parole.

spero di aver chiarito un po' la creazione di collegamenti alle Ere o Arte della Scrittura dei D'ni

Ian [Atrus]
01-09-2007, 03:56 PM
Le Ere non si creano! Yeesha non ha scritto Relto, si è solo collegata ad un'Era (o una serie di Ere) preesistenti.

E come ha detto Leo, i libri di collegamento per Myst presenti nelle varie Ere ce li ha messi Atrus portandoseli da casa; anche perché i libri di collegamento vanno scritti nel posto dove devono portare, quindi non possono semplicemente essere scritti come oggetti nel libro descrittivo.

Il libro di collegamento di Atrus ha una pagina in meno perch l'hanno rubata i fratelli prima che lui andasse a K'veer, proprio per intrappolarlo laggiù. Secondo Revelation a quel punto avevano già in mente di portarlo a Serenia, ed è per quello che il piano non ha molto senso.

In ogni caso i libri trappola non esistono. Mettetevi il cuore in pace. :P

Sheykan83
01-10-2007, 08:12 AM
Ok, avrò sbagliato quel fatto del libro di collegamento...ma sono sicuro di non sbagliarmi quando dico che le Ere GIA' esistono...viene SOLO creato un collegamento...! Viene detto più di una volta...!

Cmq...anke se il libro di collegamento ci deve essere portato...secondo me deve anche essere scritto una qualke "istruzione" che riguarda il collegamento per tornare indietro...altrimenti...a che serve strappare le pagine...basta non portare nell'Era il libro per tornare all'era d'origine!
Io l'ho sempre vista così...e anke se sbagliato..per mia logica continuerò a vederla così...altrimenti...se la vedo come dite...vuol dire che se strappo una pagina...rompo parte dell'era in cui vo...rompo un albero, o un pezzo d'isola..o quello che è! Mi seguite? Invece no! Altrimenti le 4 ere di Myst e Taghira dovrebbero essere instabili, o dovrebbero perlomeno presentare danni all'era...questo se si presuppone che l'era venga creata...ma se si segue la teoria che esistono già...strappare una pagina non comporterebbe nulla...almeno che la pagina stessa non contenga istruzioni per il collegamento all'era originale!
Una sorta di doppio codice...un codice è il libro portato...l'altro codice è la pagina con le istruzioni...con entrambe si ritorna, se ne manca uno dei 2...si rimane intrappolati!

Rimane il fatto che il comportamento dei 2 libri Haven e Spire...sono diversi da Myst a Myst IVhttp://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_smile.gif!

Muwatalli
01-10-2007, 09:41 AM
Originally posted by Sheykan83:
Ok, avrò sbagliato quel fatto del libro di collegamento...ma sono sicuro di non sbagliarmi quando dico che le Ere GIA' esistono...viene SOLO creato un collegamento...! Viene detto più di una volta...!

Cmq...anke se il libro di collegamento ci deve essere portato...secondo me deve anche essere scritto una qualke "istruzione" che riguarda il collegamento per tornare indietro...altrimenti...a che serve strappare le pagine...basta non portare nell'Era il libro per tornare all'era d'origine!
Io l'ho sempre vista così...e anke se sbagliato..per mia logica continuerò a vederla così...altrimenti...se la vedo come dite...vuol dire che se strappo una pagina...rompo parte dell'era in cui vo...rompo un albero, o un pezzo d'isola..o quello che è! Mi seguite? Invece no! Altrimenti le 4 ere di Myst e Taghira dovrebbero essere instabili, o dovrebbero perlomeno presentare danni all'era...questo se si presuppone che l'era venga creata...ma se si segue la teoria che esistono già...strappare una pagina non comporterebbe nulla...almeno che la pagina stessa non contenga istruzioni per il collegamento all'era originale!
Una sorta di doppio codice...un codice è il libro portato...l'altro codice è la pagina con le istruzioni...con entrambe si ritorna, se ne manca uno dei 2...si rimane intrappolati!

Rimane il fatto che il comportamento dei 2 libri Haven e Spire...sono diversi da Myst a Myst IVhttp://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_smile.gif! Il tuo ragionamento sarebbe giusto, ma hai alcuni errori di fondo! Tu confondi i libri delle Ere con i libri di collegamento: sono due cose completamente diverse!! come descritto nel Book Of Atrus, il libro grande è la descrizione in ogni minimo dettaglio dell'Era, per stabilire il contatto e per individuarla con precisione. I libri di collegamento non sono che libri più piccoli che dipendono dal principale! Tu ti stai aggrovigliando in un circolo vizioso! http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif Per quanto riguarda la pagina strappata, una volta recisa il libro è compromesso, ma l'era rimane intatta, perchè non è creata dal libro... non viene compromessa l'Era, ma il "ponte"!


poi dici che basterebbe non portare nell'era il libro per non tornare indietro: Atrus è andato a K'veer volontariamente, non ci sarebbe mai andato senza libro, perciò l'unico modo per imprigionarlo era danneggiare il libro di collegamento e fargli credere di averlo con sè intatto!

È comunque una faccenda buia http://emailer.ubisoft.it/forum_smile/bah.gif

Ian [Atrus]
01-10-2007, 11:47 AM
Quel che ha detto Muwatalli. http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_smile.gif

Ci sono due tipi di libri: il Libro Descrittivo, che crea il primo collegamento verso un'Era, e i Libri di Collegamento, che vengono scritti nel punto di un'Era dove devono portare (come dei segnalibri).

Danneggiare un libro di collegamento non ha effetti dannosi, se non che non funziona più. Modificare o danneggiare il libro descrittivo, invece, può spostare il collegamento ad un'altra Era o distruggerlo del tutto (ma nn distruggere un'Era... se un'Era si sfascia come Riven è perché era instabile dall'inizio).

Sheykan83
01-10-2007, 12:03 PM
Ah ecco...! Ora ho capito! Beh...allora ora tutto quadra!
I figli ertano intrappolati nell'Era...che esisteva...noi li vedevamo male solo perché il ponte che li collegava all'era di Myst era danneggiato! Poi Atrus si ricollegò (perché non distrusse i libri)...creò le cupole dove poter protegge i libri di collegamento per tornare indietro e per osservare i figli standosene al sicuro! E poi sappiamo come sono andate le cose!

In pratica, i due figli son potuti andare a Haven e Spire...ma non avevano il ponte per il ritorno intatto...quindi...fregatihttp://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_smile.gif!

Grazie per la spiegazione dei 2 libri...ero convinto che fossero insieme, nello stesso libro...che fossero come dire..mescolati...invece..così torna! Esistono i libri delle Ere...ma senza l'Arte è impossibile creare un ponte...creato il ponte, bisogna non perdere il collegamento quando si visitano le Ere, o se lo si perde...teoricamente sarebbe possibile riscriverlo, ma solo se uno conosce l'Arte...giusto?
Grazie Muwa, Grazie oh potentissimo sindaco Ianhttp://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_smile.gif! Ora ho tutto molto più chiaro!

Quindi..
Recensione di Myst V:
GRAFICA: a dir poco sublime. Tutti i particolari sono realizzati perfettamente...l'acqua pare vera...l'erba pure...l'unica cosa Reale che manca sono i dialoghi e non tanto le persone...che sono Reali rispetto al gioco. Nel senso, Grafica gioco, persone Reali...è bello ma stona....Grafica gioco, persone Virtuali...è meno bello ma è più realisticohttp://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_smile.gif! Se i dialoghi fossero stati audio-tradotti sarebbe stato perfetto.Voto: ottimo
STORIA: la trama forse lascia un pò a desiderare...o almeno questo pare a chi ci gioca per la prima volta. Per gli appassionati ha molto più senso. E' un epilogo! Un grande Epilogo. E la scelta finale poi...strabiliante...così come la ricompensa finale che aspettavamo fin da Exilehttp://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_smile.gif!Voto: Ottimo
SONORO: le musiche come sempre si fondono perfettamente con il paesaggio che ci sta intorno. Vero, non sono come quelle del primo Myst...ma quello è un gioco che ha una storia a parte. Per essere l'ottavo capitolo di una serie le musiche sono molto buone...e sorprende il fatto di come tutte le colonne sonore di Myst abbiano qualcosa che le accomuna ma che le rende uniche. Voto: Buono

Nel complesso quindi...do a Myst V...Voto: 9,5 So che possono fare ancora di megliohttp://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_smile.gif!

sel-tahn1990
01-10-2007, 01:29 PM
teoricamente sarebbe possibile riscriverlo, ma solo se uno conosce l'Arte...giusto?

si ma solo se conosci le esatte parole da scrivere nel libro di collegamento, devono essere dei rimandi precisi al Libro descrittivo dell'Era, non puoi usare parole a caso ma mi sembra che bisogna copiare i pezzi piu importanti del Libro Descrittivo. quindi se conosci l'Arte devi conoscere anche il Libro Descrittivo a memoria. oppure devi avere con te il Libro stesso.

concordo con la tua recensione di MystV http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_smile.gif

Ian [Atrus]
01-10-2007, 02:22 PM
Se perdi un libro di collegamento puoi riscriverlo, a parte che tu stia nel posto dove deve collegarsi (quindi, anche se Sirrus e Achenar avessero saputo usare l'Arte, non avrebbero potuto scrivere un libro per Myst dalle loro prigioni).

Se invece un libro descrittivo viene distrutto, non c'è modo (tranne forse per Yeesha) di ritornare all'Era originale.

Leo: no, i riferimenti al libro descrittivo non sono necessari; è uno degli errori introdotti da Wingrove nei libri. Basta essere sul posto e saper scrivere un collegamento.

yeeshaval
01-11-2007, 12:04 AM
Originally posted by Muwatalli:
... e vanta la collaborazione addirittura di Peter Gabriel, che ha composto appositamente un brano, "Curtains".

No, Muwa, devo contraddirti.
"Curtains" non è stato scritto appositamente per Myst IV Revelation, ma è una rielaborazione di una sua canzone del 1986, lato B del singolo "Big Time". http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_wink.gif

papugai
01-11-2007, 03:06 AM
Hai ragione, ma pare sia del 1987 e non del 1986... giusto per puntualizzare! http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_wink.gif

Allego il link a quella che ritengo la più completa discografia dell'arcangelo GABRIEL(e) http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_smile.gif

push here (http://www.music-on-tnt.com/forum/viewtopic.php?p=527&sid=e35d85f246691b1c454641d8e43cb7fa)

Ian [Atrus]
01-11-2007, 03:34 AM
Per tornare in topic:

Recensione di Myst V (http://www.crepuscolo.it/modules/newbb_plus/viewtopic.php?topic_id=103&forum=7)

Recensione di The path of the shell (http://www.crepuscolo.it/modules/newbb_plus/viewtopic.php?topic_id=31&forum=7)

Muwatalli
01-11-2007, 07:07 AM
Azz... scusatemi, ho fatto un erroraccio con Peter... Riprenderò il cilicio http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_rolleyes.gif

sel-tahn1990
01-11-2007, 07:45 AM
non riprendere il cilicio, è un errore fin troppo facile da fare infatti c'è scritto sulla confezione che Curtains è ispirato a MystIV. http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_wink.gif

yeeshaval
01-11-2007, 08:23 AM
Mai fidarsi delle confezioni....su quella di Myst V- End of Ages c'è scritto gioco e manuale in italiano... http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_rolleyes.gif http://emailer.ubisoft.it/forum_smile/bash.gif

sel-tahn1990
01-11-2007, 09:18 AM
e infatti gioco e manuale erano in italiano, no devono mica specificare se si parla dei sottotitoli o delle voci http://emailer.ubisoft.it/forum_smile/tsk.gif http://emailer.ubisoft.it/forum_smile/bah.gif

Sheykan83
01-12-2007, 11:56 AM
Bene...ora indietreggio un po....Uru:

GRAFICA: li x lì l'impatto è forte...la grafica rispetto agli altri Myst è del tutto diversa. Risulta evidente il fatto che non si gioca più in prima persona ma in terza persona. Però, se l'avatar potrebbe allontanare l'immedesimazione...di certo le possibilità della personalizzazione dell'Avatar (soprattutto l'aspetto fisico)...riportano a immedesimarsi in pieno. Una nostra copia sta giocando...una nostra copia è lì, nel deserto...noi siamo lì nel deserto...il deserto esiste, yeesha esiste...i D'ni esistono. E la grafica del 3D a 360 gradi con attenzione agli eventi naturali...pone il giocatore in uno stato di sub-realtà. Si sente lì con la mente...e anche in parte con il corpo (dato che l'avatar è una riproduzione di se stesso). Voto:9

MUSICHE: l'approccio al gioco cambia, ma gli effetti sonori rimangono sempre di ottima qualità. Ottimo lavoro. Voto: 9

STORIA: per la prima volta non siamo più in un passato lontanto...ma nel presente. Questo consente ancora una volta a vedere il tutto come veramente reale. La trama però non risulta tanto elaborata ma forse solo perché si è voluto informare il giocatore sulla storia di un popolo...i D'ni. Tutti i Myst riguardano questo popolo ma il giocatore è sempre rimasto rinchiuso dentro a una data situazione che aveva solo a ke fare con qualcosa dei D'ni...ora invece si intende istruire il giocatore sulla cultura e la storia D'ni...e l'utilizzo di queste info è utile soprattutto nelle espansioni To D'ni e Path of the Shel...che portano il giocatore a mettere in pratica le proprie conoscenze storiche sui D'ni. Myst V fa emergere l'importanza di Uru e delle due espansioni. Chi ha fatto Uru e le due espansioni può meglio arrivare alla soluzione dell'enigma finale. Chi ha fatto Uru e le 2 espansioni, ha i mezzi per dire "so qual'è la scelta giusta" fin dall'inizio di Myst V. Concludendo, la trama nel gioco a sé è poca roba, ma nel complesso molto utile ed interessante. Voto:7,5

VOTO URU: 8,5
VOTO URU (comprendendovi To D'ni e Path of the shell): 9.5

papugai-jr
01-13-2007, 03:03 AM
Questo è uno dei miei videogiochi preferiti.... Non appartiene ad UrU, ed è un videogioco dal tema completamente diverso.... Comunque ecco a voi (è una delle migliori):

METAL GEAR SOLID 3

SNAKE EATER

Cosa ci rappresenta il videogioco in questione?

Beh, è molto semplice porre una risposta alla domanda appena posta.
Il videogioco in questione, è in assoluto il miglior videogioco stealth che il mondo videoludico abbia mai riscontrato finora, ma sopratutto, è uno dei migliori giochi che siano stati creati finora grazie ad una grafica stupefacente, una storia (quasi) insuperabile e grazie ad un carisma trasmesso tramite il protagonista della vicenda e dal suo arsenale d'armi che prima d'ora non si è mai visto nulla del genere.
Ma ora, passiamo alla storia, che è assolutamente inevitabile per coloro che amano il mondo videoludico.
La storia narra di un certo BigBoss alle prese in una giungla con forze nemiche che stanno costruendo segretamente armi nucleari che potrebbero scatenare la più grande guerra globale a cui l'essere umano abbia assistito.
Questo, non si risolve sicuramente in un batter d'occhio, sopratutto se si dovrà compiere (quasi) tutta la faccenda da soli.
Inizialmente, come sorta di "allenamento", il grandissimo Snake (non quello del futuro, ma il suo padre genetico) dovrà affrontare una missione piuttosto lineare e molto semplice denominata: Virtuos Mission... Dopodichè, dovrà affrontare la missione vera e propria: Snake-Eater.
Fortunatamente, come avrete ben letto, QUASI tutta la missione la dovrete affrontare da soli... State ben attenti a quel quasi, perchè ci sarà qualcuno che vi aiuterà... E attenzione, nemmeno Big Boss non riesce a non innamorarsi, ed infatti si innamorerà di una donna molto bella, ma sopratutto molto scaltra...
Ma ora finisce qua la storia, perchè questa recensione non è stata creata solo per svelarvi la storia dall'inizio alla fine (in effetti è stata creata solo per svelarvi solo parte dell'inizio, per cui è stata veramente molto generosa), ma anche le parti tecniche e gli approfondimenti. Per cui, vi auguro una buona lettura.


Grafica sugli ottimi livelli, ma il massimo è un pò lontano

Si si, avete letto proprio bene... Al di fuori di ogni immaginazione: la grafica è stata definita così grazie ad effetti particellari dei proiettli che vanno a finire sul suolo per poi far saltare i piccoli granelli di terreno su cui state camminando, ottimo effetto grafico... Oppure, con i passi che farete, se siete sul terreno di un ambiente esterno anzichè interno, vedrete la polvere innalzarsi al cielo, e questo effetto è anche molto ben riuscito.
Gli effetti di luce, sono talmente realistici, che emetteranno un tale bagliore nei vostri occhi, che vi verrà l'istinto di mettervi la mano davanti agli occhi per coprire la luce.
Gli alberi e l'erba, sono fatti molto bene, dato che si nota la tridimensionalità a differenza di molti altri videogiochi. Però, la seconda (l'erba) non riesce proprio a convincere data la sua proporzione, e che quando la taglierete con il coltello, vedrete pezzi di erba piccolissimi che prima non si vedevano nemmeno, e ciò non ha fatto molto piacere.
Il dettaglio degli ambienti, quindi, è (quasi) perfetto grazie ad un dettaglio dell'illuminazione molto buono e grazie ad alberi che finalmente sono stati creati in 3d in un videogioco... Ma adesso passiamo al dettaglio dei personaggi in generale.
Big Boss, è inevitabilmente il personaggio più dettagliato del videogioco, dato il ruolo che ricopre: la barba che ricopre la sua faccia è fatta benissimo, e stesso discorso per i capelli, che con i vostri movimenti si muoveranno e se andrete contro la direzione del vento, i vostri capelli andranno indietro così che possano dare un tocco di realismo in più.
Eva, il secondo protagonista della vicenda, ha un dettaglio (molto) leggermente inferiore nei confronti di quello del protagonista a causa dei capelli statici, ma anche lei è fatta molto bene.
I "cattivi" della storia di questo videogioco, sono veramente molto dettagliati, ma non riescono a soddisfare pienamente a causa di "rare" scattosità nei movimenti (come sono presenti saltuari rallentamenti durante l'avventura); comunque, le textures dei personaggi sono ad ottimi livelli, anche se non sono proprio il massimo (diciamolo, la PS3 le supererà di gran lunga).
Ed infine, arrivano le armi e gli animali, dettagliati tutti e due grazie a poligoni (nel caso delle armi) e da textures (nel caso degli animali) molto ben sviluppate.
La cosa più stupefacente riguardante le armi, sono gli effetti di luce che escono dall'arma quando sparate i proiettili, i quali confonderanno il videogiocatore, così che il livello di sfida sarà ancora più ampio.


Le musiche più emozionanti, suoni realistici, e doppiaggio cinematografico

Come avrete ben intuito dal titolo di questo paragrafo, qui si parla solamente di musica e di effetti sonori, anche se per ora discuteremo un pò sulla musica.
Le musiche di Metal Gear Solid 3, sono costituite da un taglio veramente molto cinematografico, e si sente il tocco orientale/americano dentro di esse.
Alcune, lasciano un pò perplessi a causa di una lunghezza quasi infinita e da una ripetitività fuori dal comune, mentre altre (invece) riescono ad emozionare il videogiocatore, come ad esempio la canzone che sentite nel menù principale del videogioco (la quale la sentirete più di una volta durante l'avventura), e molte altre come ad esempio quella che riscontrerete durante l'inseguimento in motocicletta (che guiderà Eva e voi dovrete sparare alle persone che vi saranno dietro).
Come si è gia cercato di farvi capire, quindi, questo videogioco varia di genere in genere, e da bellezza musicale commovente ad una semplice musichetta ripetitiva e a volte addirittura nauseabonda (data la sua lunghezza).
Per quanto riguarda gli effetti sonoro-ambientali, sono veramente molto realistici, e se questo gioco dovesse essere giocato in mezzo ad un fitto bosco, vi confonderete con la realtà e il videoludico grazie a rumori e a versi animali molto realistici ed avvincenti. Mentre invece, se vi ritroverete in alta montagna, quando arriverete nel livello della montagna (uno dei migliori in assoluto), se terrete piuttosto alto il volume delle casse o del televisore, sentirete il rumore del vento, e addirittura, vi verrà da fare il gesto di chiudere le finestre, dato che lo confonderete per realtà. Ora passiamo al doppiaggio.
I doppiatori di Metal Gear Solid 3, non sono sempre i soliti doppiatori che non si sa chi sono e che oltre tutto non hanno nemmeno un briciolo di esperienza... Proprio niente affatto... Questi, oltre a vantarsi di una più che discreta fama, hanno gia collaborato per alcuni altri videogiochi, e quindi hanno molta esperienza, ed infatti danno un'aria molto più che cinematografica a questa specie di film-interattivo, ma sopratutto danno un'aria più realistica alle vicende perchè (oltre ad essere perfettamente in sincrono con i movimenti labbiali dei personaggi) fanno come sembrare di sentire lo stato d'animo dei personaggi, e questo è un fatto piuttosto raro nel mondo videoludico, per cui l'audio in generale di questo videogioco è perfetto.


Gameplay veramente molto accurato

Il gameplay di Snake Eater, è tanto semplice quanto incredibilmente accurato, e riesce a convincere al massimo colui o colei che sta giocando con il videogioco in questione.
Purtroppo, una scarsa interazione con lo scenario circostante degrada (di molto poco) il gameplay, anche se quando sparate al territorio a voi circostante vedrete la polvere venire via dalle pareti o dal suolo.
Gli unici oggetti dell'ambiente a voi circostante, con i quali potrete interagire, sono le porte, i barili, e le armi da guerra che troverete durante il vostro percorso (ne troverete sopratutto in montagna).
Poi, potrete anche sparare ai televisori per poi romperli, e agli alberi per far cadere frutti dopodichè mangiarli. A parte questo, l'interazione con gli ambienti non è delle migliori che si siano viste finora. Comunque, assolutamente meglio di niente.
L' I.A. (intelligenza artificiale) è una delle migliori mai viste finora, grazie ad una furbizia molto ben sviluppata e da un'agilità fuori dal comune da parte dei vostri nemici. In un qualche modo, oltretutto, non si sa come, riescono incredibilmente a "prevedere" o meglio ad "intuire" l'attacco che state per compiere, così che lo potranno schivare con estrema semplicità (ma l'intelligenza artificiale varia di difficoltà in difficoltà, per cui non lamentatevi se giocate a difficoltà facilissimo di questa recensione dicendo che ciò che dice è tutto falso, sia ben chiaro).
Il personaggio che per la fine del gioco sarà sempre accanto a voi (Eva), è piuttosto intelligente, dato che la sola pressione del tasto triangolo, lo farà fermare/camminare (a seconda del comando che le avete dato in precedenza), e sembra che lo faccia proprio di propria volontà, e ciò è molto buono.
I controlli, sono molto pochi, e riescono a convincere il videogiocatore come mai prima si è mai verificato, dato che sono molto facili da ricordare e facili da apprendere.
Per cui il Gameplay del videogioco in questione, è quasi perfetto... Sarebbe perfetto se BigBoss avesse potuto interagire maggiormente con l'ambiente circostante. Comunque ottimo.


Longevità quasi perfetta

Ecco, sfortunatamente siamo arrivati alla fine della recensione con questo ultimo paragrafo.
La logevità di questo capitolo di una delle serie più amate della storia videoludica, ha una longevità d'avventura principale non (assolutamente) eccelsa, a causa di solamente 10 ore per finire la storia, e ad essere (molto) bouni 12 ore.
Comunque, per compensare questa sfortuna, ci pensano i bonus di fine gioco, i quali, tra nuove armi, vestiti, e tante altre cose, riescono a soddisfare il videogiocatore come mai verificato prima.
Ma il bonus più stupefacente di quando si ha finito l'avventura, è la possibilità di riguardarsi da angolazioni diverse i filmati, così che poi si potranno vedere cose che nella prima volta che si sono visti i filmati da voi interessati non si erano nemmeno viste... Per cui la longevità di Snake Eater, è (come si ripete sempre, quasi) perfetta. Ma sicuramente uno dei videogiochi più longevi di sempre.

Storia= 10/10 - Ottima ed emozionante
Grafica= 10/10 - Cosa volete che faccia qualche ciuffo d'erba?
Musiche&Suoni&Doppiaggio= 10/10 - Perfetti
Gameplay= 9.5/10 - Peccato per la scarsa interazione...
Longevità= 9.5/10 - Su ottimi livelli, assolutamente

TOTALE:
10/10
Kojima ha creato il suo più grande capolavoro.
Da avere.
Per tutti gli appassionati delle avventure emozionanti.

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Poi, oltre a quella sopra che ho ritrovato in un mio archivio nel computer, ecco qua un'altra:

Videogioco che è poesia...

Ico, come molti fans del monolito nero ben sanno, è uno dei migliori videogiochi mai creati proprio per esso... Oltre al fatto che per essere un videogioco di prima generazione ha una grafica che ha quasi dell'incredibile, ha una storia che pur sembrando monotona e gia raccontata migliaia e migliaia di volte, riesce sempre ad affascinare e con il tocco poetico rappresentato dal videogioco in questione, riesce ad essere ineguagliabile o quasi perlomeno. La storia narra di un ragazzo di nome Ico che viene catturato da uomini senza volto e portato in un castello abbandonato e inabitato (o almeno così si crede)... Tutto ciò, a causa di una maledizione che fece spuntare due piccole corna sulla nuca del povero ragazzo, e da quando i genitori ed i suoi conoscenti se ne accorsero della sua disgrazia, chiamarono questi uomini misteriosi... Ma non appena lo imprigionano, Ico si mette alla ricerca di una via di fuga per scappare da quell'orribile poso, quand'ecco che incontra Yorda (una ragazza misteriosa e non molto loquace) rinchiusa in una gabbia, e lui decide di liberarla e di uscire con lei da quel posto che tutti credono inesistente.
Ora passiamo ad una parte più dettagliata attraversando i vari punti tecnici di Ico. Buona lettura.

La grafica

La grafica di Ico, come menzionato poco fa nel paragrafo riguardante ad uno sguardo generale del videogioco, è appartenente alla prima generazione, ma coloro che non hanno mai visto questo videogioco, quando si ritrovano davanti Ico, pensano che la notizia della grafica di prima generazione sia solamente una menzogna, ma in realtà è proprio così, ed infatti molti videogiocatori ne sono rimasti stupiti, sopratutto quelli che non hanno mai giocato alla prima edizione ma alla seconda, perchè come sicuramente molti di voi sapranno, con l'uscita di Shadow of the colossus (il seguito spirituale di Ico) è uscita una seconda edizione del videogioco in questione. Le animazioni dei personaggi non sono delle migliori che si siano viste finora, a causa del protagonista che quando corre sembra quasi che scivoli a causa di uno troppo sgambettare velocemente; mentre le animazioni di Yorda e dei nemici sono molto ben fatte, ma sopratutto realistiche (quasi) al massimo... Ma ciò che più ha colpito sono le animazioni fluidissime rappresentate da parte dei nemici che con il leggero soffio del vento parte di loro lo segue e si vede proprio l'onda seguirlo, anche se purtroppo non si stacca... Le textures dei personaggi, per gli anni in cui è stato creato questo videogioco erano molto buone (se non addirittura le migliori), ma al giorno d'oggi sono solamente nella norma... Le ambientazioni invece sono il piatto forte del paragrafo, grazie ad un sistema d'illuminazione incredibilmente realistico e grazie sopratutto ad un "non so che" di poetico... Forse perchè il videogiocatore riesce ad intravedere il vento (si riesce a vedere sporadicamente grazie a piccole nuvolette bianco-trasparenti), sarà per un cielo spoglio ma illuminato divinamente bene... Beh, i paesaggi sono da pelle d'oca, anche se gli interni alla lunga rischiano (ma non sempre) di diventare monotoni, seppur costituiti da un level design di ottimo livello. Per cui la grafica di Ico non può essere nient'altro che ottima, sopratutto se confrontata con la grafica degli anni in cui venne creato.

Il sonoro

Il sonoro di Ico, come la grafica, è un altro aspetto che vi lascerà senza parole grazie a una lingua misteriosa (nonchè inventata dai creatori del videogioco), musiche strane ma che si fanno e si faranno ancora amare, ed effetti sonoro-ambientali molto realistici.
Per quanto riguarda il doppiaggio, Ico non teme (o quasi) confronti con altri videogiochi a causa di un'incredibile innovazione dovuta al fatto di una lingua che prima d'ora non si è mai sentita (dato che è stata infatti creata dai creatori) ed un doppiaggio a quanto pare infantile molto ben recitato. Le musiche purtroppo appartengono ad un genere da molti giocatori definito "mistico", e questo genere è stato denominato così a causa di strumenti musicali quasi sconosciuti e di voci (seppur quasi inudibili) che danno un tocco poetico in più al sonoro. Gli effetti sonoro ambientali sono molto realistici e ben fatti, e ciò è dovuto grazie ad un fischiettio di uccellini, il soffio del vento leggero, e lo scuotere delle foglie degli alberi... Ha dell'incredibile a volte... Per cui, il sonoro di questo fantastico videogioco può sicuramente non temere confronti con altri videogiochi.

Il gameplay e la longevità

Il gameplay e la longevità non sono due aspetti molto paragonabili fra loro, comunque è sempre bene metterli in uno stesso paragrafo perchè in qualcosa si ritrovano sempre e comunque. I controlli di questo videogioco sono probabilmente i più semplici che si siano mai riscontrati sinora per PS2, dato che sono pochissimi ed in un paio di minuti (se non di meno) si riescono ad imparare con molta facilità. L'interazione con l'ambiente circostante è mediocre, e ciò è dovuto al fatto che si può interagire solamente con leve, bombe o sacchi... Ed infine l'interazione con Yorda, non è che sia delle migliori mai viste prima d'ora, ma non delude al cento per cento, perchè l'intelligenza artificiale (della quale ne verrà discusso in seguito) di cui ne è costituita Yorda è ben sviluppata, ma pure quella non è delle migliori... Voi direte: Perchè non è delle migliori? - Non vi preoccupate: c'è una risposta per questa domanda: Non è delle migliori perchè quando un mostro sta per andare incontro alla povera ragazzuala per attaccarla o catturarla, fa scatti per schivare i loro attacchi ma non servono a nulla, dato che non si sposta, così che i nemici riescono a catturarla, e la maggiorparte delle volte, a causa di Yorda, vi toccherà ripartire dal salvataggio da voi fatto in precedenza -. Ed in quei momenti, sinceramente, per Yorda non proverete nient'altro che O-D-I-O, ed è un peccato che non la si può attaccare con il bastone perchè le starebbe bene e a dir la verità sarebbe anche un pò divertente, ma non siamo in un GTA, ma in un videogioco il cui obbiettivo è il totale contrario della violenza. L'intelligenza artificiale dei mostri invece è sviluppata in un modo incredibile, e riescono quasi sempre con molta facilità a schivare i vostri colpi (a volte letali ed altre non) perchè si metteranno o a volare o a fare schivate nei confronti dei vostri colpi degne di quelle dei "contagiati" di Resident Evil 4. La longevità invece, non è molto ben fatta, a causa di una decina di orette (ad essere buoni) per completare l'intera avventura. Ma un numero di bonus che pur essendo non molto vario è costituito da bonus molto graditi (come ad esempio una modalità multiplayer e altri che non è obbligatorio menzionarvi). E poi l'avventura è talmente appassionante che vi verrà voglia di giocare e rigiocare questo incredibile titolo. Per cui il gameplay salvo l'interazione con l'ambiente, è di ottimi livelli... E stessa cosa per la longevità, che pur non essendo molto ben fatta per quanto riguarda l'avventura principale, è costituita da bonus molto graditi pur essendo poco numerosi.

Pagellino finale:
Grafica= 9.5/10 - incredibile
Sonoro= 9.5/10 - pura e semplice poesia videoludica
Gampeplay= 9.0/10 - se non fosse per l'interazione...
Longevità= 9.0/10 - Bonus da leccarsi i baffi

+ Grafica di prima generazione incredibile...
+ Musiche poetiche, ed effetti sonoro ambientali realistici.
+ Che bello! Si può giocare in due!

- Longevità d'avventura principale troppo corta!
- Scarsissima interazione con l'ambiente circostante.
- Textures di buona qualità, ma sarebbe meglio qualcosa di più.

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le recensioni, le ho trovate in una cartella nel mio computer... Le avevo postate in un altro forum, ora le posto qua... Ditemi cosa ne pensate! http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_wink.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif

geppetto56
01-13-2007, 04:58 AM
5 scarso perchè hai copiato http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_razz.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_eek.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif questo genere mi appassiona poco,anche se con qualche d'uno ( Doom 1&2 , Quake 1 & 2 )devo ammetterlo ci ho giocato ma la parte + bella era sempre individuare i nascondigli segreti ed entrarci poi a parte usare come bersagli i vari mostrilli nn trovo grande sodisfazione

Ian [Atrus]
01-13-2007, 11:36 AM
http://forums.ubi.com/images/smilies/353.gif
Qualcuno non ha letto le istruzioni a inizio thread... http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif

papugai-jr
01-13-2007, 12:55 PM
chi Ian non ha letto le istruzioni? http://emailer.ubisoft.it/forum_smile/look.gif

Ian [Atrus]
01-13-2007, 01:06 PM
Non era un thread sulle recensioni di Myst? http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_confused.gif

papugai-jr
01-13-2007, 01:54 PM
Si, hai ragione... Ma ho editato... ovviamente si fanno recensioni su Myst, a meno che uno sia appassionato oltre ai prodotti mystici, ad altri videogiochi può recensire anche altri come ho fatto io http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_razz.gif.
Non so se mi sono spiegato bene http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_wink.gif.

papugai-jr
01-13-2007, 01:55 PM
Originally posted by geppetto56:
5 scarso perchè hai copiato http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_razz.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_eek.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif questo genere mi appassiona poco,anche se con qualche d'uno ( Doom 1&2 , Quake 1 & 2 )devo ammetterlo ci ho giocato ma la parte + bella era sempre individuare i nascondigli segreti ed entrarci poi a parte usare come bersagli i vari mostrilli nn trovo grande sodisfazione

Non ho copiato, Geppo http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif
Quelle le ho fatte cinque mesi dopo quella di revelation, e penso di essere migliorato almeno un pochettino, no? http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_razz.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_wink.gif

sel-tahn1990
02-21-2007, 09:53 AM
Originally posted by sel-tahn1990:
Ricorda che non è possibile scrivere un oggetto costruito da uomini nei Libri di Descrittivi, ma solo cose naturali. I risultati di un tentativo di scrivere un oggetto fatto dall'uomo in un Era può avere effetti disatrosi sull'Era stessa (pensa a quanto è strana l'Era di StoneShip, questo è il risultato di cercare di scrivere una barca nel libro Descritttivo dell'Era).

rileggendo il topic mi sono accorto di una imprecisione:
si possono scrivere oggetti fatti dall'uomo dentro alle Ere, ma è molto complicato farlo. Atrus e Catherine dimostrano di avere acquisito la capaticà di scriveli in MystIV, quando decidono di usare l'Arte per scrivere le Camere di Collegamento nei Libri Descrittivi di Haven e Spire e anche la Nave in Haven.
secondo l'idea che mi sono fatto io per scrivere un elemento fatto dall'uomo in un Era bisogna considerare quell'elemento come un elemento naturale che ha la forma di un oggetto costruito. cioè, mi spiego meglio: se voglio scrivere la Camera di Collegamento di Nara che c'è a Spire potrei scrivere:
"E sulla cima del pinnacolo principale c'è un intrusione di Nara nella roccia del pinnacolo stesso. questa intrusione ha forma conica, con la punta arrotondata, inoltre è cava all'interno. nella parte interna al centro c'è un serie allineata di colonne, sempre di Nara, che separa una metà dall'altra."
naturalmente dovrà essere piu dettagliata per far venire la Camera ben squadrata e senza buchi, ma comunque si nota come ho evitato di inserire parole relative all'intervento dell'uomo, potrebbe essere stato qualsiasi cosa nell'Era a creare quella Camera; scrivendo bisogna stare attenti perchè può succedere che inserendo alcuni particolari se ne vengano a creare altri indesiderati che però servono come "cause di creazione" degli oggetti che abbiamo inserito. insomma, si nota come sia molto complicato modificare un Libro Descrittivo senza fare in modo che il Collegamento di quel Libro cambi verso un altra Era.


Yeesha non ha creato relto, ha scritto il collegamento ad essa. è un Era speciale perchè solo lei è riuscita ad includere oggetti fatti da uomini nel libro di collegamento

questo però non vuol dire che relto sia un Era normale, perchè il motivo che ho scritto sopra non è l'unico per cui relto è speciale, ce ne uno molto piu importante: l'Arte della Scrittura (come la nostra meccanica quantistica) di solito pone il vincolo che se un oggetto è già stato visto questo non può essere tolto dall'Era o modificato, cioè a un'Era si può solo aggiungere. invece noi sappiamo bene che a relto possiamo facilmente far apparire o scomparire gil oggetti delle pagine di relto, tipo la cascata.

Muwatalli
02-23-2007, 07:38 AM
Scusami, Meister, ma in che circostanza allora Catherine lamenta nel suo diario che lei e Atrus avevano dovuto rivolgersi alla gilda dei Tagliapietre per costruire con la Nara, sostenendo che sarebbe stato più facile scrivere direttamente la costruzione?

sel-tahn1990
02-23-2007, 08:02 AM
per la camera di collegamento a Tomahna. non potevano usare l'Arte per Tomahna

papugai
03-22-2007, 04:34 PM
In giro per il web ho trovato questa recensione di RIVEN... concordo con alcuni punti e con altri meno...

Voi che ne pensate? http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_confused.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_confused.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_confused.gif

"Per i profani, Myst è stato uno dei giochi più venduti degli ultimi anni (tre milioni e mezzo di copie!), e ha fatto la sua apparizione su quasi tutte le piattaforme esistenti, comprese le console. Ma che cosa sta realmente alla base di tanto successo? Perché il gioco ha riscosso tanti consensi dalla maggior parte dei videogiocatori?
Come succede spesso nella società moderna, ci sono mode che si sviluppano improvvisamente: Myst, un po' come la mania di X-files o il successo delle Spice Girls, ha improvvisamente invaso i monitor dei nostri computer, lasciando decisamente il segno. Partito in sordina, nel giro di poco tempo è diventato un best-seller e dietro a questo successo si possono identificare diversi fattori tra cui il particolare schema di gioco: Myst, e naturalmente il suo seguito Riven, sono delle avventure grafiche davvero molto particolari. A dispetto della consuetudine, in questo genere di gioco non avrete a che fare con oggetti da cercare, persone con cui parlare, tesori da trovare: il gioco è basato esclusivamente sull'esplorazione. Niente inventario quindi, e dialoghi ridotti all'osso sono l'intelaiatura di questo prodotto. Ma (sento i Monkeysti che già si chiedono) allora, che cavolo bisogna fare? Ebbene, avete sì un fine, ma dovrete cercare di perseguirlo soltanto interagendo con l'ambiente circostante e cercando di visitare tutta l'isola e i macchinari che vi sono stati piazzati. Ah già, dimenticavo, Riven è un'isola. Anzi, penso di dovervi delle spiegazioni per quanto riguarda la storyline.

I mondi in cui sono ambientati i due episodi della serie sono stati creati in una maniera molto particolare. Alla base di tutto ci sono dei libri, che compilati e confezionati in un particolare modo, sono in grado di gestire dimensioni parallele e di garantire l'accesso ad esse.
C'è un problema però: Atrus, l'uomo che incontrerete all'inizio del gioco, ha creato Riven per imprigionarvi suo padre, un pazzo. L'isola ha retto per trent'anni, fino a quando Gehn, genitore del suddetto "ingegnere", ha trovato il modo di mettere le mani sulla sua struttura. Modificando il libro in cui è scritta, è riuscito ad uscire e a catturare Catherine, la moglie di Atrus. Quest'ultimo è ora occupato a cercare di non far collassare Riven prima di essere riuscito a recuperare sua moglie. A questo punto entrate in scena voi: Atrus non può accedere alle isole che crea, per cui ha scelto qualcuno per andare a prendere Catherine. Alzate un po' le mani... eccovi! Una breve occhiata all'interno del libro e siete già sul posto.
Al vostro arrivo sarete rinchiusi in una prigione, un losco individuo vi ruberà i libri che avete con voi, si accascerà, ed un altro uomo, dopo averlo trascinato via, vi libererà. I contatti umani finiscono qui per il momento. Ora tocca a voi: mettetevi comodi ed iniziate l'esplorazione...

Riven è uno di quei giochi che affascinano per la cura e la ricchezza di particolari. La parola giusta per descrivere la grafica? Estasiante. Niente 3D, nessun poligono, solo uno slide show di immagini meravigliose, quelle che vorreste avere sempre sul vostro desktop. Sembra realmente di essere lì: è molto strano che un gioco così statico conferisca la sensazione di entrare nelle ambientazioni e di muovercisi dentro. Di norma si è portati a pensare che i giochi in 3D siano il non plus ultra per quanto riguarda l'immedesimazione. Bene, eccovi la prova del contrario. I colori, scelti con attenzione (e pure in grande quantità, visto che il gioco gira in 640x480 in modalità 16 bit), sanno creare l'atmosfera dei magici luoghi che si visitano. Date un'occhiata alle foto: sono solo una piccola parte dell'immenso mondo di Riven. Ogni passo, ogni direzione, ogni piccolo movimento è una nuova bellissima schermata che si para davanti ai vostri occhi. A qualcuno potrà anche non piacere, ma sono dell'opinione che anche gli amanti di Quake, The Need For Speed e Carmageddon rimarrebbero basiti solo dando un'occhiata al monitor.
Come ho già detto, il gioco consiste nel girovagare per l'isola (o meglio: le isole, visto che Riven è un arcipelago), cercando di far funzionare misteriosi macchinari che, gestendo l'energia e gli spostamenti, vi permetteranno di accedere a nuove sezioni del gioco. Già all'inizio comunque, potrete accedere a buona parte dei 5 Cd che compongono questo gioco. L'unico vostro fine è trovare Catherine e tornare da dove siete venuti (cosa alquanto difficile dato il fatto che il libro di ritorno vi è stato rubato al vostro arrivo sull'isola).

Sin dai primi momenti di gioco verrete irrimediabilmente attratti dall'atmosfera surreale che circonda Riven. Vi muoverete, grazie alla semplice ed essenziale interfaccia, con qualche clic del mouse, attraverso i sentieri poco battuti che coprono i rilievi e gli altopiani. Qualche tunnel vi condurrà verso il basso, dove potrete osservare gli specchi d'acqua magistralmente realizzati, in cui le lievi onde di un mare calmo si infrangono su spiagge, che quasi non conoscono le impronte di esseri umani. Qualche animale, facente parte della strana fauna, fuggirà spaventato al vostro arrivo. Altre volte vi troverete di fronte a misteriose abitazioni, i cui abitanti si celano alla vostra vista, rintanandosi dentro a costruzioni inaccessibili. Resterete soli per tutta la durata del vostro viaggio. Ci sarà poco da parlare, ma soprattutto molto tempo per pensare.
Non intraprendete il viaggio se non nel giusto stato d'animo, non ricercate l'azione e l'incessante succedersi delle situazioni, perché rimarreste delusi. Il gioco è piuttosto meditativo, ha enigmi pensati da menti eccelse (diciamo pure "malate"), ma soprattutto offre un tipo di intrattenimento che non tutti possono gradire ed apprezzare. C'è poco da fare: de gustibus non disputandum est. Non si può giudicare Riven in maniera oggettiva, perché il parere è strettamente correlato ai gusti di chi gioca. Capiamoci: se siete amanti delle avventure della Lucas, e concepite quelle come il metro di paragone, non credo che, a meno di miracoli, Riven vi piacerà da morire. D'altronde, se Myst vi ha appassionato, questo seguito vi farà letteralmente svenire.


AIUTO!!!!

Detto questo, riportiamoci invece a parametri di giudizio universalmente accettati da tutti. L'interfaccia è ridotta ai minimi termini, sia per garantire una grandiosa resa del dettaglio grafico che per evitare ogni impedimento all'intuitività del gioco. Una semplice manina, che si animerà soltanto per segnalarvi che potete cambiare schermata, vi accompagnerà per tutta la durata del viaggio. Naturalmente, vista l'opinabile scelta di non segnalare, con apposito cambiamento di forma del puntatore, la presenza di oggetti con i quali interagire, vi ritroverete a cliccare su tutto quello che vi sembra abbia la parvenza di un "qualcosa" di utilizzabile. L'esplorazione di cui parlavo si svolge proprio in questo modo, visto che a volte bisogna proprio "esplorare" le schermate alla ricerca di qualche meccanismo o qualche nuova locazione. Sebbene a qualcuno possa sembrare pesante, posso garantirvi che questo tipo di impostazione è il nocciolo del gioco. Costituisce infatti il vero spartiacque tra le due categorie di videogiocatori: quelli che apprezzano il genere "alla Myst" e quelli che lo odiano.

L'incredibile sonoro (con la Sound Blaster AWE 64 si raggiungono risultati paurosi), interamente in Surround, ci accompagna gentilmente attraverso il corso dell'avventura grafica. È molto piacevole, ad esempio, udire il soffiare del vento tra i picchi dell'isola. Gli stravolgenti effetti meritano veramente di essere ascoltati in cuffia per isolarsi da tutti i rumori esterni, perché contribuiscono a creare quell'atmosfera ovattata che caratterizza l'esplorazione.

Non avendo infatti il problema che qualcuno sbuchi fuori all'improvviso per farci fuori o che qualche animale feroce ci aspetti, nascosto dietro qualche folto cespuglio, possiamo dedicarci appieno allo studio della struttura dell'isola. Vista inoltre la mancanza di inventario e di una mappa, sarete a volte costretti ad usare carta e penna per annotare alcuni particolari che potrebbero rivelarsi utili. Le locazioni sono estremamente vaste, per cui il rischio di perdersi o di dimenticare qualcosa è molto alto. Il fatto di non aver incluso un sistema di spostamenti rapidi davvero efficace (esiste una modalità rapida, ma è poco utile) è a mio parere, un difetto. Il gioco, a meno che non siate dotati di grande pazienza, comincia a diventare snervante quando, avendo esplorato tutto, pensate di aver capito come funziona il tale macchinario e volete nuovamente raggiungerlo. Soltanto per recarvici, perderete un bel po' di tempo. Mettiamo poi che vogliate recarvi a fare un giretto in altre isole per essere sicuri di non esservi dimenticati qualcosa... un'altra mezz'ora (e relativi cambiamenti di cd): per giocare a Riven dovrete avere moooolto tempo libero e pazienza!

Questi ultimi fattori contribuiscono a minare la longevità, nonostante, ribadisco, tutto dipenda dai gusti personali. Visto in un'ottica diversa, la questione degli spostamenti può anche essere apprezzato come uno dei maggiori contributi alla durata del prodotto. Quanto ci vuole a finire Riven? Una valanga di ore. Almeno un mese, se ci giocherete ogni tanto. Direi che ci sono pochi giochi in giro che vi garantiscono un mese di gioco. Consideriamo per esempio Monkey Island 3 (uno a caso), quanto ci si mette a finirlo? Sebbene anch'esso sfoggi la bellezza di 2 cd-rom, alla fin fine gli enigmi sono abbastanza semplici tanto che nel giro di una-due settimane il tutto è bello che concluso, e riposto nel vostro "Armadietto Dei Giochi Risolti™".
In definitiva, potendo paragonare il mondo dei videogiochi a quello dell'editoria, Quake II è un fumetto (e che fumetto!!!!), mentre giocare a Riven è come leggere "Il pendolo di Foucault" di Umberto Eco. Per molti, ma non per tutti.

sel-tahn1990
03-23-2007, 11:45 AM
Si hai ragione Papu. Sono daccordo su tutta la parte dei commenti di grafica, sonoro, spostamenti (a parte che per me la modalità zip proprio non dovrebbe esserci) e durata.
ma dal punto di vista della storia del gioco mi sa che l'autore non ha le idee troppo chiare http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_smile.gif

papugai
03-23-2007, 12:56 PM
...sa anche a me http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_wink.gif

yeeshaval
03-23-2007, 01:00 PM
Però è una bella recensione, sapete?
Mi ha fatto venire voglia di rituffarmi nel gioco.
E poi, Leo...se avesse dovuto illustrare in maniera accurata la storia di Riven avrebbe dovuto scrivere un papiro!!! http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif

papugai
03-23-2007, 01:05 PM
A chi lo dici http://emailer.ubisoft.it/forum_smile/sbav.gif

E sappi che ho l'exile marchettiano ancora in rampa di lancio http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_frown.gif

Azz!!!!!!!!!!!!!!!
Vorrei che il giorno durasse 48 ore!!! http://emailer.ubisoft.it/forum_smile/tsk.gif

Se non altro, in questo modo, avrei 24.5 anni anzichè 49 http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif

yeeshaval
03-23-2007, 01:21 PM
Argh!!! Exile ancora da fare...sacrilegio!!!! http://emailer.ubisoft.it/forum_smile/bash.gif http://emailer.ubisoft.it/forum_smile/bash.gif http://emailer.ubisoft.it/forum_smile/bash.gif
Come si fa a non avere tempo??? Il tempo si trova!!! Dimezza i tuoi passatempi!! http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif

Ah, magari l'avessi anche io un'INTERO gioco di Myst ancora da fare.... http://emailer.ubisoft.it/forum_smile/sbav.gif http://emailer.ubisoft.it/forum_smile/sbav.gif http://emailer.ubisoft.it/forum_smile/sbav.gif

(Papu, sveglia...il sogno è finito...non sono 24,5...sono proprio 49!! http://emailer.ubisoft.it/forum_smile/devil.gif http://emailer.ubisoft.it/forum_smile/devil.gif http://emailer.ubisoft.it/forum_smile/devil.gif Eheheheheheh!!!! http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_razz.gif)

sel-tahn1990
03-23-2007, 01:34 PM
eh si davvero, ricordo quando stavo davanti allo schermo osservando per ore lo stesso fotogramma!
ora succede un po' di meno con UL, per ora ci sono solo enigmi di attesa, niente di speciale.

Vale non dicevo che avrebbe dovuto raccontare di più di Riven, na recensione è giusto che sia così corta nella storia, ma potrebbe cercare di non metterci almeno errori, nella storia, tipo "creare Riven", è una delle prime cose che si imparano sull'arte il fatto che le Ere non si creano http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_smile.gif

Ween62
03-24-2007, 02:59 PM
Qualcuno non ha letto le istruzioni a inizio thread...


Non era un thread sulle recensioni di Myst?


Si vabbe',ma la vita non e' solo fatta di Myst.....il thread lo ha aperto lui ed e' giusto che se lo gestisca come c....avolo pare a lui.


E apriamoli 'sti c.....avolo di orizzonti,dai!

papugai-jr
03-28-2007, 06:22 AM
Ween è tornato!!! http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif
Mi sei mancato, bello!!!

Ecco a voi, ho fatto una nuove (mediocre) recensione!!!

-----------------------------

MYST V: END OF AGES

Titolo: Myst V: End Of Ages [PC]
Genere: Punta & Clicca
Piattaforma: PC/Mac
Sviluppatore: Cyan
Anno di pubblicazione: 2005
Giocatori: 1
Età consigliata (PEGI): 7+
In alternativa: Myst-Riven


L'ultimo entusiasmante ritorno...
Da molti conosciuta come una delle migliori saghe della storia dei videogames, da molti altri snobbata: questa è quella di Myst. I videogiochi che sino ad ora l'hanno costituita sono basati su un sistema di controllo semplicissimo ed intuitivo basato sulla pressione dei due tasti del mouse, ed in questo campo, il suddetto -ultimo- capitolo presenta grandi innovazioni come la possibilità di usufruire dei tasti direzionali della tastiera, ma di questo ne verrà discusso in seguito. Insomma, le promesse da parte di Ubisoft e della casa creatrice Cyan sono state mantenute, ed alcune sorprese sono addirittura aggiunte per far felice il caro giocatore.


Sfoghiamo la creatività che è in noi!
Se c'è una cosa che appassiona sin dal primo momento il giocatore, è proprio la possibilità di dare sfogo alla propria creatività, ovviamente, quest'ultimo non sarà come quello che si manifesterà dinnanzi ad un titolo come Spore (al quale diamo tante speranze di buona uscita), però potrebbe risultare interessante e molto divertente. I migliori mezzi per lo sfogo saranno numerose tavolozze di diverso materiale ed un diario personale. Sulle prime menzionate potrete disegnare simboli che troverete nel corso della vostra avventura sbloccando passaggi che prima non erano stati minimamente veduti così che in seguito riuscireste a proseguire, oppure per disegnare semplicemente tutte le cose che vi saltano in mente, anche se a dir la verità il cursore è un pò grande, e le righe saranno piuttosto spesse; il secondo menzionato invece potrà essere usato per scriverci sopra TUTTO ciò che vorrete scrivere: da storie fantascientifiche alla soluzione del gioco... Di tutto. Tutto ciò che è stato menzionato sinora, aumenta il coinvolgimento da parte del gameplay che sarebbe stato già coinvolgente senza queste (brillanti) aggiunte.


Atrus l'aveva detto: un'avventura oltre ogni limite ma assai pericolosa
Pur non essendoci alcuna possibilità di morte da parte del nostro personaggio -invisibile- ci sono svariate situazioni in cui quest'ultimo può prendere svariate vie per continuare la sua avventura. Ognuna di esse comporta in un determinato finale. Ciò di cui vi sto parlando non è nient'altro che la fine di questo capolavoro: La tavola bloccata tra i becchi degli uccelli di pietra la dovrete consegnare ad uno dei due personaggi che vi ritroverete davanti ai vostri occhi una volta che l'avete sbloccata... Se la darete ad uno il finale sarà negativo e triste, ma sopratutto inquietante; se la darete all'altro invece il finale sarà positivo e felice, ma sopratutto commovente. No, non chiedete rivelazioni al riguardo, non vi saranno date. Insomma, pur non essendoci pericolo di morte pure quando si cerca di buttarsi giù da un dirupo, non si muore, però il grande rischio consiste nella fine della vostra avventura. La longevità purtroppo è l'unico aspetto che non riesce a soddisfare appieno le esigenze dei giocatori purtroppo... E non riesce minimamente a raggiungere quella di Riven o di Exile... Comunque è abbastanza apprezzabile.


Comparto tecnico
Tecnicamente questo gioco è veramente molto più appagante di quanto possa essere in apparenza. Il sistema di controllo, come già ben detto inizialemente, è molto preciso e molto semplice da intraprendere pur essendo suddiviso in due categorie: TASTIERA (dovrete usare i tasti direzionali per muovervi nell'ambiente); CLASSICO (con la sola pressione dei tasti del vostro mouse farete muovere per una via singola il vostro avatar); MOUSE NUOVO (mescola la versione tastiera con quella mouse, dato che quà se premerete il tasto movimento e lo terrete premuto il vostro avatar andrà avanti ed a seconda di dove muoverete il mouse il vostro personaggio andrà nella direzione da voi appena stabilita). Per quanto riguarda il sonoro arriva solamente secondo alle meravigliose prelibatezze musicali presentate da MYST IV: REVELATION, dato che anche quà le musiche sono fenomenali ed appassionanti, come daltronde ci ha abituati la Cyan (però i due ultimi capitoli sono assolutamente i migliori); gli effetti sonori sono molto realistici come ad esempio quelli emessi dalle scosse sismiche, oppure anche quelli che riscontrerete nei luoghi aperti (animali, vento, scroscio della pioggia, fruscio dell'erba); il doppiaggio è professionale come sempre, e quà la recitazione dei personaggi -per la prima volta digitali- è a dir poco incredibile. Il comparto grafico presenta grandissime innovazioni sotto un aspetto che aveva ridefinito il genere (nonchè il primo ad usufruire di questo elemento): L'utilizzo di esseri umani -veri- dentro al videogioco. Beh, questo sino al capitolo precedente, il quale introdusse un dettaglio dei personaggi renderizzati alla perfezione e che raffiguravano com'erano gli attori nella verità, però i movimenti rappresentavano piccole sbavature sullo sfondo, ed ecco che Cyan ebbe un'idea: Perchè non fare personaggi basati su attori reali ma fatti a computer come fanno tutte le altre case con i propri videogiochi? Ed ecco fatto. La perfezione è ancora molto lontana, però il livello di dettaglio delle textures è altissimo, e i movimenti della bocca dei personaggi è talmente dettagliato che si crede a primo impatto che la bocca sia vera, ma non lo è. Le ambientazioni sono perfette: cielo iper-realistico, nuvole altrettanto, e tantissime altre prelibatezze grafiche che l' accennarvele sarebbe inutile. L'interazione con l'ambiente è piuttosto limitata in quanto si potrà interagire solamente con meccanismi ed oggetti che in seguito vi faranno proseguire nell'avventura, ma è meglio così... Con un' interazione molto avanzata, c'è sempre l'eventuale rischio che i giocatori ne vogliano una maggiore, e poi la difficoltà di gioco sarebbe impossibile, dato che è già molto difficile già così, per cui l'interazione è limitata al punto giusto.

Insomma, questo prodotto è uno dei migliori esponenti del suo genere, nonchè uno dei migliori della saga a cui appartiene.

.:PRO & CONTRO:.

+ Tecnicamente (quasi) perfetto
+ Ora al prezzo stracciato di 14,90€ in versione economica
+ Livello di difficoltà impegnativo... Benone!!!
+ Ambientazioni a dir poco favolose
- L'ultimo capitolo di una saga che ha segnato la storia
- Potrebbe non divertire coloro che amano l'azione
- Nella modalità di CONTROLLO CLASSICO il gioco è troppo facile

.:VOTI:.

Grafica: 9.5 / 10
Una delle grafiche più incredibili mai riscontrate in un videogioco di questo genere... E daltronde, Cyan ci ha abituato a simili prelibatezze.

Sonoro: 9.8/10
Musiche meravigliose, emozionanti; doppiaggio professionale; effetti sonoro-ambientali molto realistici... Una sola parola: incredibile.

Gameplay: 9.5/10
Controlli innovativi e semplici da intraprendere; la frustrazione non si mai sentire (evidentemente) soltanto dagli appassionati, mentre da quelli che preferiscono i giochi d'azione potrebbe farsi sentire.

Longevità: 7.4/10
Quà Cyan -incredibilmente- non colpisce appieno il bersaglio, dato che la longevità dell'avventura non raggiunge minimamente quella di Riven o degli altri capitoli della saga. Comunque è abbastanza apprezzabile.

Globale: 9.5/10
Uno dei migliori titoli che costituiscono una delle migliori saghe di videogames di tutti i tempi... Peccato che sia l'ultimo capitolo e che non potremo più vedere seguiti in vendita nei negozi -almeno per ora-.

-----------------------------

Vi piace? http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif

L'ho fatta ieri pomeriggio/sera http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif .

papugai
03-28-2007, 12:03 PM
Mediocre? http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_confused.gif

Se la leggesse la tua profe d'italiano (che di scritti mediocri se ne intende, vero? http://emailer.ubisoft.it/forum_smile/devil.gif ) penserebbe che l'hai scritta sotto l'uso di LSD http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_smile.gif

P.S.: quanto vorrei avere un figlio che scrive come te... sigh... http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_frown.gif

papugai-jr
03-28-2007, 12:25 PM
Grazie Papugai. Ti voglio bene tanto quanto mio padre http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif .
Chissà perchè... http://emailer.ubisoft.it/forum_smile/look.gif

papugai
03-28-2007, 03:30 PM
Mah http://emailer.ubisoft.it/forum_smile/look.gif
Chissà http://emailer.ubisoft.it/forum_smile/look.gif

sel-tahn1990
03-29-2007, 07:09 AM
Originally posted by papugai-jr:
ad uno dei due personaggi che vi ritroverete davanti ai vostri occhi una volta che l'avete sbloccata... Se la darete ad uno il finale sarà negativo e triste, ma sopratutto inquietante; se la darete all'altro invece il finale sarà positivo e felice, ma sopratutto commovente.

Sicuro? http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_wink.gif



Perchè non fare personaggi basati su attori reali ma fatti a computer come fanno tutte le altre case con i propri videogiochi? Ed ecco fatto. La perfezione è ancora molto lontana, però il livello di dettaglio delle textures è altissimo, e i movimenti della bocca dei personaggi è talmente dettagliato che si crede a primo impatto che la bocca sia vera, ma non lo è.

è molto interessante il sistema di mappatura facciale che hanno usato



+ Livello di difficoltà impegnativo... Benone!!!

avrei qualcosa da ribattere su questo punto. la difficoltà del gioco secondo me è ridotta rispetto agli episodi precedenti, non ci sono veramente enigmi "spaccatesta" (ho trovato solo qualche difficoltà con il pilastro sollevatore a Laki'ahn); i progettistip però ci avevano avvisato: hanno abbassato il livello degli enigmi per fare in modo che tutti potessero finire MystV e arrivare alla parte finale che è il vero nocciolo del gioco; probabilmente è anche questo che ha intaccato la longevità del gioco.



- L'ultimo capitolo di una saga che ha segnato la storia
Si vero, ma solo in parte; la storia degli D'ni continua su MystOnline e qui letteralmente in tempo reale.



Peccato che sia l'ultimo capitolo e che non potremo più vedere seguiti in vendita nei negozi -almeno per ora-.
puoi anche togliere completamente l'"almeno per ora", MystOnline essendo in programma su GameTap, che offre solo servizi online, non potrà mai uscire in cofanetto. Che secondo me è anche stato uno dei punti deboli del vecchio Live; l'essere legato a una base su CD diminuisce il numero di giocatori perchè potrebbero non trovare il gioco per svariate ragioni.

Ciao

papugai-jr
03-29-2007, 09:55 AM
Sel è tornato!!!!!!!!! http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif

Sono contentissimo di rivedere il tuo avatar, poi è da poco che sono tornato, mentre tu magari posti tutti i giorni!

Mi fa piacere che tu abbia commentato! http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif

Per quanto riguarda il finale, non capisco perchè non dovrei essere sicuro... Ovviamente non è molto felice perchè Atrus è ormai vecchio, però non mi sembra triste, anzi.
Però mi dispiace che non saranno più venduti altri capitoli di questa saga... http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_frown.gif

Ciao a tutti!!!!!!!!!! http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif

sel-tahn1990
03-29-2007, 10:40 AM
si si, sono rimasto qualche giorno con il computer staccato, ma dovrei risistemare tutta la rete di casa forse oggi o domani.

cmq, mi riferivo al fatto che hai parlato di DUE soluzioni, spiegando il finale di entrambe. Se volevi mantenere la terza via nascosta forse era meglio non dire cosa succedeva come conseguenza della scelta http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_wink.gif

yeeshaval
03-29-2007, 11:46 AM
Originally posted by papugai:
Mediocre? http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_confused.gif

Se la leggesse la tua profe d'italiano (che di scritti mediocri se ne intende, vero? http://emailer.ubisoft.it/forum_smile/devil.gif ) penserebbe che l'hai scritta sotto l'uso di LSD http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_smile.gif

P.S.: quanto vorrei avere un figlio che scrive come te... sigh... http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_frown.gif

Ma non l'hai ancora capita la regola prima??
A scuola, dialettica e congiuntivi di Luca Giurato.... http://emailer.ubisoft.it/forum_smile/tsk.gif
A casa, su un'argomento preferito, novelli Dante Alighieri che saltellano tra odi e cantici... http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_rolleyes.gif

Non dirmi che alla sua età non eri così pure tu, perchè ti scoppio a ridere sul becco, Papugaione!!! http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif

Papugaietto, complimenti...
Hai scritto un papiro!!!
Bella recensione , stellina, davvero. http://emailer.ubisoft.it/forum_smile/uiui.gif

capralphsparrow
06-20-2007, 11:49 AM
Santo DIo qnt spam,ho letto 3 recensioniall' inizio, poi buio totale, a parte qst, nn riuscite a tenere un topic in ordinehttp://emailer.ubisoft.it/forum_smile/tsk.gif..

mi dispiace x papujr, ma è un topic da chiudere....

la prossima volta faccio venirele §§ al completo...

sel-tahn1990
06-20-2007, 02:17 PM
Originally posted by capralphsparrow:
Santo DIo qnt spam,ho letto 3 recensioniall' inizio, poi buio totale, a parte qst, nn riuscite a tenere un topic in ordinehttp://emailer.ubisoft.it/forum_smile/tsk.gif..


Beh quello che hai letto erano correzioni alle recensioni; insomma quando si trovano errori bisogna correggerli, magari non è sempre facile e ci si trova a fare tanti post per correggere la recensione e poi si correggono le correzioni http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif

sel-tahn1990
06-20-2007, 02:19 PM
Originally posted by capralphsparrow:
mi dispiace x papujr, ma è un topic da chiudere....


sei peggio di Ian e dei mod di MOUL...e questo è tutto dire; sembra che passano i giorni a spostare, tagliare e incollare i topic! http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif

Ian [Atrus]
06-20-2007, 03:40 PM
Se vuoi comincio a dare un trattamento speciale ai tuoi post... http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_razz.gif

sel-tahn1990
06-21-2007, 03:14 AM
lol, no grazie. Non credevo che passassi ancora di qui http://forums-it.ubi.com/groupee_common/emoticons/icon_biggrin.gif

yeeshaval
06-26-2007, 12:11 PM
Ehehehehe...tana per Leo, colto in flagrante dall'occhio vigile del Grande Fratello di orwelliana memoria...http://smileys.sur-la-toile.com/repository/Rires/hinhin.gif